Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: il mondo ha «urgente bisogno» di misericordia

Il mondo ha «urgente bisogno» di misericordia, che si manifesta nella «opzione per gli ultimi, per quelli che la società rigetta». Lo ha detto il Papa, ricevendo oggi in udienza nella Sala del Concistoro la delegazione degli «Amis di Gabriel Rosset» e del «Foyer Notre Dame des Sansabri», che ha ringraziato per il loro «impegno nei confronti dei più poveri, delle persone che la società rifiuta, che non hanno un tetto, né qualcosa per sfamarsi, sono senza lavoro e perciò senza dignità». 

Percorsi: Papa Francesco

«Il mondo attuale ha urgente bisogno di tale testimonianza di misericordia divina», le parole di Francesco: «Nel momento in cui oggi la persona umana è spesso rigettata come inutile perché non rende più, Dio, al contrario, riconosce sempre in essa la dignità e la nobiltà di un figlio amato; essa ha un posto privilegiato nel suo cuore. Il povero è il preferito del Signore, è al centro del Vangelo». «Il vostro Fondatore, Gabriel Rosset, aveva ascoltato il grido dei poveri», ha proseguito il Papa: «Era rimasto sconvolto di fronte alla sofferenza degli altri, e ha risposto con generosità». Un appello, questo, che «non è altro che l’appello dello stesso Cristo sofferente: nelle persone che voi servite, voi toccate le sue ferite e le curate; e nello stesso tempo, esse vi offrono un insegnamento molto profondo, perché attraverso di loro voi incontrate Gesù».

 «I poveri ci evangelizzano sempre, ci comunicano la sapienza di Dio, misteriosamente», ha detto il Papa, ringraziando i presenti «per questa testimonianza di misericordia che date con tante azioni concrete, gesti semplici e calorosi mediante i quali alleviate la miseria delle persone, dando loro anche una speranza nuova e restituendo loro dignità». «Non c’è un mezzo più bello per annunciare oggi al mondo la gioia del Vangelo», ha esclamato il Papa, secondo il quale «l’opzione per gli ultimi, per quelli che la società rigetta e mette da parte è un segno che possiamo dare sempre, un segno che rende efficacemente testimonianza a Cristo morto e risorto», ha affermato Francesco, che al termine del suo discorso ha esortato, «in questo tempo di Avvento», ha esortato a volgere «lo sguardo verso la Vergine Maria, che ha dato al mondo il Salvatore e se ne è presa la più grande cura».

Infine, un consiglio: «Rimanere saldamente fedeli al nome che il vostro Fondatore ha voluto dare alla sua opera: Notre-Dame des Sans-Abri. Che bel nome! La Madre di Gesù che dà un tetto ai suoi figli!». «Il Cuore di Maria - ha ricordato il Papa - è pieno di compassione per tutti gli uomini, soprattutto per i più poveri e svantaggiati, quelli che ne hanno più bisogno; ed è la sua tenerezza materna - insieme a quella della Chiesa - che si manifesta attraverso di voi».  

Fonte: Sir
Papa Francesco: il mondo ha «urgente bisogno» di misericordia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento