Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: iscrizione a Gmg Polonia e appello per p. Dall‘Oglio

«Ho voluto aprire io stesso le iscrizioni e per questo ho fatto venire accanto a me un ragazzo e una ragazza, perché siano con me nel momento di aprire le iscrizioni, qui davanti a voi». Lo ha detto, ieri, Papa Francesco, dopo l’Angelus, ricordando che ieri si aprivano le iscrizioni per la trentunesima Giornata mondiale della gioventù, che si svolgerà l’anno prossimo in Polonia, e cliccando sullo schermo di un iPad che gli è stato offerto.

Parole chiave: Paolo Dall'Oglio (4)
Angelus in piazza San Pietro

«Ecco - ha spiegato -, mi sono iscritto alla Giornata come pellegrino mediante questo dispositivo elettronico. Celebrata durante l’Anno della Misericordia, questa Giornata sarà, in certo senso, un giubileo della gioventù, chiamata a riflettere sul tema ‘Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia’». Il Pontefice ha invitato i giovani di tutto il mondo «a vivere questo pellegrinaggio sia recandosi a Cracovia, sia partecipando a questo momento di grazia nelle proprie comunità». Il Santo Padre ha, quindi, ricordato che «tra qualche giorno ricorrerà il secondo anniversario da quando, in Siria, è stato rapito padre Paolo Dall’Oglio» e ha rivolto «un accorato e pressante appello per la liberazione di questo stimato religioso». «Non posso dimenticare - ha aggiunto -anche i vescovi ortodossi rapiti in Siria e tutte le altre persone che, nelle zone di conflitto, sono state sequestrate».

«Auspico il rinnovato impegno delle competenti autorità locali e internazionali, affinché a questi nostri fratelli venga presto restituita la libertà», ha affermato Francesco. «Con affetto e partecipazione alle loro sofferenze», il Papa ha invitato a «ricordarli nella preghiera» e a pregare «tutti insieme la Madonna» con un’Ave Maria. Nei saluti, ha citato «il pellegrinaggio internazionale delle Suore di San Felice, i fedeli di Salamanca, i giovani bresciani che stanno svolgendo un servizio presso la mensa dei poveri della Caritas di Roma, e i giovani di Ponte San Giovanni (Perugia)». Il Pontefice ha poi ricordato che il 26 luglio «la Chiesa ricorda i Santi Gioacchino e Anna, genitori della Beata Vergine Maria e quindi i nonni di Gesù»: «In questa occasione vorrei salutare tutte le nonne e tutti i nonni, ringraziandoli per la loro preziosa presenza nelle famiglie e per le nuove generazioni. Per tutti i nonni vivi, ma anche per quelli che ci guardano dal Cielo, facciamo un saluto e un bell’applauso…».

Fonte: Sir
Papa Francesco: iscrizione a Gmg Polonia e appello per p. Dall‘Oglio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento