Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: promulgazione di decreti della Congregazione delle Cause dei Santi

Ieri Papa Francesco ha autorizzato i decreti della Congregazione per le cause dei santi riguardanti miracoli o martiri. Ecco l'elenco.

San Pietro (Foto Sir)

Papa Francesco ha ricevuto ieri in udienza privata il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Nel corso dell’udienza il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione a promulgare i decreti riguardanti: il miracolo, attribuito all’intercessione del beato Stanislao di Gesù Maria (al secolo: Giovanni Papczyński), fondatore della Congregazione dei Chierici Mariani dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, nato il 18 maggio 1631 e morto il 17 settembre 1701; il miracolo, attribuito all’intercessione del beato Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero, sacerdote diocesano, nato il 16 marzo 1840 e morto il 26 gennaio 1914; il miracolo, attribuito all’intercessione del beato Giuseppe Sánchez del Río, laico, martire, nato il 28 marzo 1913 e ucciso il 10 febbraio 1928; il miracolo, attribuito all’intercessione del venerabile servo di Dio Francesco Maria Greco, sacerdote diocesano, fondatore della Congregazione delle Suore Piccole Operarie dei Sacri Cuori, nato il 27 luglio 1857 e morto il 13 gennaio 1931; il miracolo, attribuito all’intercessione della venerabile serva di Dio Elisabetta Sanna, laica, vedova, del Terzo Ordine di San Francesco, membro dell’Unione dell’apostolato cattolico fondato da San Vincenzo Pallotti, nata il 23 aprile 1788 e morta il 17 febbraio 1857; il martirio del venerabile servo di Dio Engelmar Unzeitig (al secolo: Uberto), sacerdote professo della Congregazione dei Missionari di Mariannhill, nato il 1° marzo 1911 e ucciso in odio alla fede il 2 marzo 1945; il martirio dei servi di Dio Gennaro Fueyo Castañón, sacerdote diocesano, e 3 compagni, laici, uccisi in odio alla fede nel 1936; il martirio del servo di Dio Giusto Takayama Ukon, laico, nato tra il 1552 e il 1553 e ucciso in odio alla fede il 3 febbraio 1615; le virtù eroiche del servo di Dio Arsenio da Trigolo (al secolo: Giuseppe Migliavacca), sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, fondatore della Congregazione delle Suore di Maria Santissima Consolatrice, nato il 13 giugno 1849 e morto il 10 dicembre 1909; le virtù eroiche della serva di Dio Maria Luisa del Santissimo Sacramento (al secolo: Maria Velotti), del Terzo Ordine di San Francesco, fondatrice dell’Istituto delle Suore Adoratrici della Santa Croce, nata il 16 novembre 1826 e morta il 3 settembre 1886.

Fonte: Sir
Papa Francesco: promulgazione di decreti della Congregazione delle Cause dei Santi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento