Vita Chiesa
stampa

Papa a Sarajevo: card. Puljić, «Desideriamo restare su questo suolo nativo»

Ha parlato di «un Paese ferito e spossato» il cardinale Vinko Puljić, salutando Papa Francesco, al termine della Messa allo stadio Kosevo.

Il saluto del card. Puljić

«La Bosnia ed Erzegovina, dopo le «terribili guerre e regimi» del secolo scorso «è un Paese ferito e spossato. La Chiesa cattolica in questa regione è stata dimezzata. Con tristezza costatiamo, ogni giorno, che siamo sempre di meno. La Sua parola di padre, la preghiera di pastore e la Sua forte e autorevole presenza ci donano la forza di vivere qui e lavorare con gli altri per costruire la pace e il dialogo in questo paese. Questo giorno e questo evento è per noi un forte sostegno per i pastori e per tutti i fedeli di questo paese». Con queste parole l’arcivescovo di Sarajevo, il cardinale Vinko Puljić, ha salutato, al termine della Messa allo stadio Kosevo, Papa Francesco.

Davanti a 65mila fedeli, l’arcivescovo ha ringraziato il Pontefice per l’incoraggiamento ricevuto anche durante la visita «ad limina Apostolorum» del 16 marzo 2015, in Vaticano e ricordato come «nel corso della storia abbiamo vissuto diverse ondate di persecuzione, di martirio e d’ingiustizia, così come tanti altri. Grazie alla fede coraggiosa dei nostri antenati e al nutrimento della fede nelle famiglie, siamo sopravvissuti fino ad oggi». «La sua presenza - ha affermato il card. Puljić rivolto al Papa - ci incoraggia ma, allo stesso tempo, è un messaggio al mondo che esprime che noi vogliamo essere quello che siamo, che desideriamo restare su questo suolo nativo con gli altri e con chi è diverso, per costruire il futuro di questo paese sulla base della parità dei diritti e delle libertà».

Dall’arcivescovo di Sarajevo è giunto anche il ricordo dei «numerosi martiri e testimoni coraggiosi della fede». Tra questi il venerabile Petar Barbarić, seminarista nato in Erzegovina e istruito in Bosnia; il Servo di Dio Josip Stadler e di Fra Lovro Milanović. Solo alcuni nomi di un lungo elenco di «testimoni coraggiosi della fede e, per noi, esempio vivente e stimolo a vivere con coraggio nella fede degli antenati».

Fonte: Sir
Papa a Sarajevo: card. Puljić, «Desideriamo restare su questo suolo nativo»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento