Vita Chiesa
stampa

Papa ad Assisi: alle claustrali, «siate esperte in umanità»

La suora di clausura, come la Chiesa, è chiamata a essere «esperta in umanità». È la «strada» delineata da papa Francesco nel suo intervento pronunciato - interamente a braccio - davanti alle monache di clausura nella basilica di Santa Chiara. (testo integrale)

Due le indicazioni: la «contemplazione sempre con Gesù, Dio e uomo», e «la vita di comunità sempre con un cuore grande». «Quando una suora nella clausura consacra tutta la sua vita al Signore - ha osservato il Papa - accade una trasformazione che l'uomo non riesce a capire»: se per il pensiero corrente sembra che diventi «isolata, sola con l'assoluto» in «una vita ascetica, penitente», in realtà «diventa grandemente umana». «La strada - ha precisato - passa da Gesù Cristo», che «è il centro della vostra vita, della vostra presenza, della vostra vita comunitaria, della vostra preghiera e anche dell'universalità della preghiera». Per papa Francesco è la «gioia» il tratto distintivo che deve animare la vita di comunità: essa si manifesta in un sorriso che «viene dal cuore». Il Pontefice ha infine ricordato la «maternità» spirituale cui sono chiamate le religiose, come avviene ad esempio verso i seminaristi, che «con la preghiera» delle suore di clausura vengono aiutati «a diventare buoni pastori».

Fonte: Sir

Media Gallery

http://youtu.be/qcnw_orgxdY
Papa ad Assisi: alle claustrali, «siate esperte in umanità»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento