Vita Chiesa
stampa

Papa in Africa: arrivato in Kenya, in aereo ha ringraziato i giornalisti

L’aereo papale è arrivato in Kenya, all’aeroporto internazionale «Jomo Kenyatta» di Nairobi, con un leggero anticipo rispetto ai tempi previsti. Dopo 7 ore di volo, Papa Francesco ha toccato per la prima volta nella sua vita il suolo africano, meta del suo undicesimo viaggio apostolico.

Percorsi: Kenya - Papa Francesco
Papa Francesco sull'aereo che lo ha portato a Nairobi (Foto Sir)

Durante il volo, Francesco ha detto un «grazie» particolare ai giornalisti: «Vado con gioia ad abbracciare i miei fratelli africani», ha detto loro. «Vi ringrazio per tutto quello che farete, perché questo viaggio dia i frutti migliori», ha aggiunto. Poi ha voluto salutare i giornalisti a bordo dell’aereo papale uno per uno. Ad alcune domande sulla sua eventuale preoccupazione per la situazione in Africa, il Papa ha risposto con la sua abituale ironia: «Sono molto più preoccupato per le zanzare!».

Un Papa, insomma, di ottimo umore, molto più preoccupato dei «mosquitos» che della situazione che tutti sembrano dipingere in Africa. Ieri sera, come di consueto, il Papa è stato a pregare la Madonna a Santa Maria Maggiore, «in forma privatissima», ha riferito ai giornalisti a bordo dell’aereo padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede. Stamattina, poi, prima di partire ha ricevuto alcune vittime della prostituzione e della tratta. Appena sceso dall’aereo, il Papa è stato accolto dai «colori» delle danze e dei canti africani.

Fonte: Sir
Papa in Africa: arrivato in Kenya, in aereo ha ringraziato i giornalisti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento