Vita Chiesa
stampa

Prato, benedizione del fuoco e veglia di Pentecoste

Torna a Prato, domani alle 21 in cattedrale, la veglia di preghiera organizzata dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali in occasione della Pentecoste e presieduta dal vescovo, monsignor Franco Agostinelli.

Il ritrovo è alle 20.30 in piazza Duomo per quella che è una novità rispetto agli anni scorsi: prima dell'ingresso in duomo è infatti prevista la recita dei riti penitenziali con la presentazione dei segni sacri della Pentecoste. Tra questi ci sarà il fuoco - simbolo dello Spirito Santo sceso sui discepoli e sugli apostoli incaricandoli di predicare la Parola - che verrà benedetto da mons. Agostinelli e da cui poi i rappresentanti dei gruppi e delle associazioni presenti attingeranno, portando all'interno della cattedrale dodici fiammelle da deporre sull'altare.

«Le fiammelle - spiega Mario Battiato, segretario della Consulta - rimarranno accese per l'intera celebrazione, che, non a caso, è una celebrazione vigiliare. Rimane fondamentale la presenza di tutte le aggregazioni laicali della diocesi al completo: la Pentecoste è il momento in cui le associazioni cattoliche si riuniscono intorno al vescovo, testimoniando la propria presenza nella società e nel mondo e il proprio impegno nella vita di tutti i giorni».

Fonte: Sir
Prato, benedizione del fuoco e veglia di Pentecoste
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento