Vita Chiesa
stampa

Prato, domenica l'affidamento dei bambini a S. Caterina de' Ricci

A Prato ritorna l'antica usanza di affidare i bambini alla protezione di Santa Caterina de' Ricci presso il monastero domenicano di san Vincenzo.

Percorsi: Diocesi di Prato

La cerimonia di affidamento, presieduta dal vicario monsignor Nedo Mannucci, si terrà nell'omonima basilica domenica 1° febbraio alle 17, in occasione della Giornata per la vita e nel primo giorno delle feste annuali dedicate alla Santa.

Secondo l'usanza i neonati venivano affidati alla protezione della compatrona della città collocandoli sopra l'altare maggiore dove sono conservati i suoi resti mortali. Le monache, che nel secondo centenario della canonizzazione - 1946 - avevano istituito un apposito registro per l'iscrizione dei nomi dei bambini, invitano tutti i fedeli a partecipare alla cerimonia eucaristica, durante la quale sarà proclamata una particolare benedizione per i piccoli. La memoria liturgica di santa Caterina è invece mercoledì 4 febbraio, alle 17, con la Messa solenne presieduta dal vescovo, monsignor Franco Agostinelli. Le domenicane annunciano una novità: la Penitenzieria apostolica ha concesso che quel giorno possa essere impartita la benedizione papale con annessa indulgenza plenaria. Come da tradizione, il 4 febbraio durante la celebrazione, i soci del Serra Club offriranno l'olio per la lampada che arde continuamente davanti all'urna di santa Caterina.

Fonte: Sir
Prato, domenica l'affidamento dei bambini a S. Caterina de' Ricci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento