Vita Chiesa
stampa

Prato, giovani in preghiera nella fabbrica cinese

Appuntamento lunedì 9 ottobre ore 21,15 con il vescovo Franco Agostinelli. Sarà presente un gruppo di ragazzi provenienti dalla Cina ospiti in città per uno scambio di amicizia con la diocesi.

Parole chiave: Cinesi (45)
Un precedente incontro di preghiera con i cattolici cinesi a Prato

Fino al 15 ottobre nove giovani cinesi vivranno a Prato una esperienza di condivisione e conoscenza reciproca con i coetanei italiani. I ragazzi, dai 23 ai 30 anni, provengono da Shangai e dalla popolosa città di Xi’An e sono attualmente ospiti di famiglie pratesi. In questi primi giorni di permanenza hanno incontrato gli studenti delle scuole superiori per avere un confronto, attraverso un dialogo libero e aperto, sul tema dell’immigrazione e della conoscenza reciproca.

La loro sarà essere una «missione», un momento di scambio dalle molteplici finalità: potranno venire in contatto con la realtà cinese di Prato, una delle più forti e radicate d’Europa, impareranno come lavora un gruppo giovanile e vivranno da vicino la vita delle comunità parrocchiali.

L’iniziativa, curata e promossa dal Centro missionario della Diocesi di Prato, avrà un momento clou lunedì 9 ottobre alle 21,15 quando gli ospiti orientali saranno chiamati a vivere una serata di preghiera che si terrà all’interno di una fabbrica a conduzione cinese nella zona di via Galcianese. All’incontro sono invitati a partecipare i giovani della Diocesi, la comunità cattolica cinese e tutti gli interessati. Sarà presente il vescovo Franco Agostinelli e il direttore di pastorale giovanile don Alessio Santini. «Il luogo è chiaramente simbolico - spiega Eleonora Fracasso, responsabile del Centro missionario - e sarà certamente significativo ritrovarsi per pregare assieme, italiani e cinesi come un’unica comunità». Saranno sistemate delle sedie all’interno del grande stanzone accanto alle macchine da cucire e agli strumenti del lavoro quotidiano degli operai cinesi.

Tre i temi al centro della veglia: mondialità (ovvero guardare oltre il nostro piccolo), unità (viviamo insieme come un’unica umanità) e dignità del lavoro (per riprendere le parole pronunciate da papa Francesco durante la sua storica visita a Prato). Emblematico anche il titolo della serata: «Andate anche voi nella vigna», il riferimento è alla parabola dei lavoratori chiamati a impegnarsi nella costruzione del Regno di Dio. Ci sarà anche un messaggio lanciato in lingua cinese dai frati francescani dell’Annunciazione al Pino, la comunità religiosa che ha la cura pastorale dei cattolici cinesi di Prato.

L’incontro coinciderà con il primo appuntamento della Preghiera dei Giovani, il ciclo annuale promosso dalla Pastorale giovanile, al quale solitamente partecipano numerosi ragazzi e ragazze.

Prato, giovani in preghiera nella fabbrica cinese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento