Vita Chiesa
stampa

Prato, padre Ermes Ronchi: «La Misericordia di Dio, scandalo per gli uomini»

Martedì 20 settembre si è aperto a Prato presso la Chiesa di San Francesco la due giorni di incontri per la presentazione della lettera Pastorale del Vescovo Franco Agostinelli. Ospite d'eccezione della prima serata Padre Ermes Ronchi, religioso dei Servi di Maria, autore di numerosi libri dedicati alla figura della Madonna e noto volto televisivo di Rai1.

La relazione di padre Ermes Ronchi ieri sera a Prato (Foto Simone Incicco)

Nella chiesa gremita erano presenti gli Uffici di curia, le parrocchie, le associazioni, i movimenti e tutte le realtà ecclesiali della Chiesa pratese. 

Padre Ermes nella sua riflessione si è soffermato sull'importanza della Misericordia di Dio che a volte è vista come uno «scandalo» dagli uomini. «La misericordia - ha spiegato - è un arte che si impara con tre verbi: Vedere, fermarsi e toccare. Nel Vangelo la possiamo raffigurare anche nella parabola del Buon Samaritano» (vedi intervista video).

Oggi, mercoledì 21 settembre, sarà il vescovo, monsignor Franco Agostinelli, a intervenire. Nel corso dell’incontro sarà illustrato il nuovo Piano pastorale diocesano per l’anno 2016-2017, intitolato: «Chiesa è il nome del convenire e del camminare insieme». Il testo sarà in distribuzione anche questa sera ed inoltre già scaricabile dal sito della diocesi (www.diocesiprato.it). 

Al termine della presentazione l’attrice Giovanna Lotti, diplomata al teatro stabile di Genova, proporrà un monologo ispirato al Gabbiano Jonathan Livingston sul tema della scoperta della propria vocazione personale.

DSC03150
Prato, padre Ermes Ronchi: «La Misericordia di Dio, scandalo per gli uomini»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento