Vita Chiesa
stampa

Prato, stasera l’Ostensione del Sacro Cingolo

Sarà per la prima volta il vescovo Franco Agostinelli, da otto mesi alla guida della diocesi di Prato, a officiare l’Ostensione del Sacro Cingolo per la solennità di Santa Maria, come in Toscana è chiamata l’Assunzione di Maria.

Parole chiave: Sacro Cingolo (19)

L’appuntamento con il rito è per le ore 18. Il presule si recherà nella cappella per estrarre la reliquia - secondo la secolare tradizione - dal cofano dell’altare che la conserva; poi, dopo averla incensata, la mostrerà per tre volte prima all’interno della cattedrale dalla Loggia del Ghirlandaio e, poi, dal pulpito di Donatello ai fedeli in piazza.

Sarà presente la rappresentanza ufficiale dell’Amministrazione comunale che, con il Capitolo della cattedrale, è proprietaria della reliquia.

Al termine dell’Ostensione in duomo sarà celebrata la messa solenne.

L’Ostensione dell’Assunta è una delle cinque “canoniche” che si tengono durante l’anno. Tra il Sacro Cingolo e l’Assunzione di Maria esiste un legame particolare: venerata come “icona” dell’incarnazione e della verginità di Maria, la reliquia fu donata (così tramanda la tradizione orientale) a San Tommaso dalla Madonna stessa, proprio mentre saliva al cielo. Secondo lo scritto apocrifo dello Pseudo-Giuseppe d’Arimatea, era il ricordo che l’Assunta donò all’unico apostolo che mancava al momento della sua glorificazione.

Fonte: Sir
Prato, stasera l’Ostensione del Sacro Cingolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento