Vita Chiesa
stampa

Santa Sede: p. Lombardi su mons. Charamsa, «scelta grave e non responsabile»

«Sono gay e ho un compagno». Così titolava oggi il Corriere della sera l'intervista al teologo polacco mons. Krzystof Charamsa, 43 anni, ufficiale della Congregazione per la Dottrina della Fede dal 2003, segretario aggiunto della Commissione Teologica Internazionale vaticana e docente alla Pontificia Università Gregoriana e al Pontificio Ateneo Regina Apostolorum a Roma. La Santa Sede ha preso immediati provvedimenti.

Percorsi: Santa Sede
Parole chiave: Federico Lombardi (142)
L'intervista sul sito del Corriere

«A proposito delle dichiarazioni e interviste rilasciate da Mons. Krzystof Charamsa si deve osservare che - nonostante il rispetto che meritano le vicende e le situazioni personali e le riflessioni su di esse -, la scelta di operare una manifestazione così clamorosa alla vigilia dell’apertura del Sinodo appare molto grave e non responsabile, poiché mira a sottoporre l’assemblea sinodale a una indebita pressione mediatica». Lo ha detto il direttore della Sala stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi, a proposito delle dichiarazioni di mons. Krzystof Charamsa. «Certamente mons. Charamsa non potrà continuare a svolgere i compiti precedenti presso la Congregazione per la dottrina della fede e le università pontificie, mentre gli altri aspetti della sua situazione sono di competenza del suo Ordinario diocesano».

Fonte: Sir
Santa Sede: p. Lombardi su mons. Charamsa, «scelta grave e non responsabile»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento