Vita Chiesa
stampa

Santa sede, riconoscimento canonico per l'associazione Signis

Si è tenuta oggi la cerimonia ufficiale di consegna del decreto con cui il Pontificio Consiglio per i laici ha eretto canonicamente l'associazione internazionale Signis, alla presenza del presidente e dello staff di dirigenza dell'associazione ed anche dei superiori del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali.

Signis è una realtà associativa, nata nel 2001 dalla fusione di due antiche associazioni che avevano già ricevuto riconoscimenti ed incoraggiamenti dalla Santa Sede, l'organizzazione cattolica internazionale per il cinema e gli audiovisivi e l'ufficio internazionale per la radio cattolica. Signis conta 150 associazioni membri effettivi e 76 associazioni membri associati, presenti in 122 Paesi così distribuiti: Africa (39), Asia (16), Europa (27), Medio Oriente (3), Nordamerica (7), Oceania (19), Sudamerica (11). Per offrire efficacemente il proprio contributo alla cultura, l'evangelizzazione ha oggi bisogno di avvalersi di tutti i mezzi di comunicazione; in questo campo l'apporto dei fedeli laici è insostituibile. Infatti, «il primo areopago del tempo moderno è il mondo delle comunicazioni», come recita la Redemptoris Missio, al numero 37: è necessario che i cristiani che accedono attivamente ai «nuovi areopaghi» sappiano far sentire la loro voce ed occorre preparare adeguatamente operatori del settore.

Proprio per questo, nel discorso tenuto durante tale cerimonia, il cardinale Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, ha voluto ricordare che «Signis è chiamata a formare i laici cattolici che lavorano nel mondo dei media affinché siano veramente sale e luce nonché lievito capace di trasformare il mondo dal suo interno. La vostra testimonianza cristiana è importante per la Chiesa e per il mondo. La Chiesa ha bisogno di questo e conta su di voi come parte della sua missione evangelizzatrice del mondo di oggi».

Signis è una rete mondiale di associazioni, istituzioni e persone, che operano nel mondo dei media e la cui azione punta a sensibilizzare i cristiani all'importanza della comunicazione umana in tutte le culture, stimolandoli a far sentire la propria voce in questo importante settore. L'Associazione, che rappresenta i media cattolici nelle diverse organizzazioni e istituzioni governative e non governative, è impegnata a sollecitare politiche che favoriscano una comunicazione rispettosa dei valori cristiani, della giustizia e dei diritti umani; a coinvolgere i professionisti dell'informazione in un dialogo su questioni di etica professionale; a favorire la collaborazione ecumenica e interreligiosa nelle attività di comunicazione. I progetti realizzati da Signis sono molto diversificati.

Fonte: Sir
Santa sede, riconoscimento canonico per l'associazione Signis
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento