Vita Chiesa
stampa

Sinodo: card. Langlois (Haiti), «incalcolabili» le famiglie che soffrono

«Sono incalcolabili le famiglie che soffrono a causa della miseria, dello sfruttamento, della violenza e della guerra». A ricordarlo è stato il cardinale Chibly Langlois, vescovo di Les Cayes (Haiti), nella meditazione tenuta durante la preghiera dell'Ora Terza con cui si è aperta nell'Aula del Sinodo in Vaticano la Terza Congregazione generale del Sinodo straordinario sulla famiglia.

«Le ingiustizie evidenti che dilagano in seno alle nazioni, come quelle che accadono in Siria, in Iraq e in altre parte del mondo, tra cui la situazione di Haiti, non fanno onore alla dignità umana», ha esclamato il porporato, elencando tra i compiti del Sinodo quello di «cercare ciò che è giusto per le nostre società» e di lavorare per «la giusta integrazione sociale di tutti, particolarmente dei più piccoli e dei più poveri» per «la costruzione di un mondo più fraterno dove regni la pace». «Questo mondo si è molto evoluto sul piano della tecnologia, dei mezzi di comunicazione e della produzione», ma «resta segnato dalle ingiustizie di ogni sorta di cui sono vittime numerose popolazioni», ha aggiunto. «Un mondo degno della nostra umanità, immagine di Dio - ha concluso il cardinale - è possibile se, da parte nostra come Chiesa e attraverso la pastorale della famiglia, lavoriamo attraverso la fede e la carità per rendere presente nel mondo il Regno di Dio».

Fonte: Sir
Sinodo: card. Langlois (Haiti), «incalcolabili» le famiglie che soffrono
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento