Vita Chiesa
stampa

Sinodo: la testimonianza di una coppia filippina

«Il Vangelo della famiglia e la legge naturale» e «La famiglia e la vocazione della persona in Cristo». Questi i temi della Terza Congregazione generale del Sinodo, durante la quale è continuato il dibattito generale alla presenza del Papa.

Il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, ha introdotto la testimonianza dei coniugi George e Cynthia Campos, presenti al Sinodo come uditori. Entrambi sono impegnati nell'associazione «Coppie per Cristo», una «comunità globale unita di famiglie evangelizzatrici che accende il mondo con la pienezza dell'amore trasformante di Cristo», l'ha definita il cardinale. A 46 e 47 anni, George e Cynthia hanno raccontato di aver concordemente lasciato il lavoro per «servire insieme come coppia» la loro associazione: anche i loro quattro figli hanno seguito la loro strada. Quando era alla quarta gravidanza, a Cynthia sono state diagnosticate complicanze che la mettevano a rischio, con un'alta probabilità di mettere al mondo un bambino disabile. «Abbiamo scelto di terminare la gravidanza e di correre il rischio», la testimonianza di Cynthia: «Ora nostra figlia Christen è molto sana e piena di vita». «Coppie per Cristo» è oggi presente in tutte le 81 province e diocesi delle Filippine ed è stata portata in 163 Paesi. I coniugi Campos sono stati, insieme con i loro figli, in missione in Vietnam, Thailandia ed Australia. Nella sessione libera del pomeriggio di ieri sono intervenuti 19 padri sinodali.

Fonte: Sir
Sinodo: la testimonianza di una coppia filippina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento