Vita Chiesa
stampa

Taizé: i messaggi dei leader religiosi per l'incontro di Praga

Il valore della libertà e il prezzo che essa è costata all'Europa per uscire dalla Guerra Fredda. È ciò che accomuna i vari messaggi inviati - come Papa Francesco - dai leader religiosi alle migliaia di ragazze e ragazzi che da oggi al 2 gennaio sono a Praga per il tradizionale incontro di preghiera di fine anno organizzato dalla Comunità di Taizé.

Percorsi: Taizé

«Se si pensa che solamente una trentina di anni fa - scrive Martin Junge, segretario generale della Federazione luterana mondiale -, un simile incontro era impensabile! Che potente lezione: i muri progettati per mantenere le persone separate non durano, e le illusioni di sicurezza che si basano su muri non hanno futuro».

Per Olav Fykse-Tveit, segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese, «l'appello allo sforzo dei cristiani per la pace deve esprimersi in una solidarietà cristiana reciproca, come cristiani, al servizio del bisogno di pace di tutti».

L'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, ricorda che «coloro che accettano di essere a modello di Cristo diventano un popolo nuovo, una nazione che non figura su nessuna carta del mondo ma che esiste in ogni paese del pianeta. Voi appartenente a una nazione senza frontiere, senza eserciti e senza politici, senza lotte per il potere, senza odio e senza ostilità. Voi siete il popolo di Dio».

Fonte: Sir
Taizé: i messaggi dei leader religiosi per l'incontro di Praga
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento