Vita Chiesa
stampa

Tratta: card. Turkson (Santa Sede), serve «mobilitazione globale» delle coscienze

«Una mobilitazione delle coscienze e una preghiera su scala globale». Così il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, presidente del Pontificio Consiglio della giustizia e della pace, ha definito la prima Giornata internazionale contro la tratta degli esseri umani, che si celebrerà l'8 febbraio, festa di santa Bakhita.

Percorsi: Santa Sede
Parole chiave: Tratta (25)

«Dalla presa di coscienza alla preghiera, dalla preghiera alla solidarietà, e dalla solidarietà all'azione concertata»: questo il cammino che il cardinale ha esortato a percorrere, per mettere fine a questa piaga, sulla spinta di Papa Francesco. «La tratta è un problema enorme», ha detto il cardinale Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti, ricordando che «ogni anno due milioni e mezzo di persone cadono in questa trappola». «Nelle situazioni in cui il valore della vita viene distrutto, bisogna lavorare perché la vita venga ripristinata», ha detto il cardinale João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica. La Giornata dell'8 culminerà in un Messa celebrata dal cardinale Braz, cui seguirà la partecipazione all'Angelus in piazza san Pietro con il Papa. Sarà preceduta da una Veglia di preghiera in programma il 6 febbraio, a Roma, nella basica dei Santi Apostoli.

Fonte: Sir
Tratta: card. Turkson (Santa Sede), serve «mobilitazione globale» delle coscienze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento