Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

È stato presentato oggi nella Basilica della Santissima Annunziata, a Firenze, il restauro, finanziato da Friends of Florence, del grande Crocifisso ligneo policromo dei Sangallo (Antonio o Francesco, inizi XVI secolo) di proprietà dell’antica Accademia delle Arti del Disegno, fondata nel 1563 da Cosimo I de’ Medici e Giorgio Vasari nel nome di Michelangelo.

Oltre un milione di visitatori nel 2016. Sono i numeri che hanno fatto registrare i musei diocesani in Italia. Cifra per difetto, se si considera che soltanto 120 di essi hanno un sistema di conteggio dei visitatori. «I musei sono una risorsa per la Chiesa italiana, uno spazio aperto per incontrare persone di ogni fede e cultura», spiega don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici.

Domenica 21 maggio i giardini e i cortili delle dimore storiche private escono dalla loro riservatezza svelando, gratuitamente, al pubblico di tutta Italia le loro ricchezze architettoniche e artistiche. Sarà una simbolica festa di primavera che aggiunge una tessera al mosaico della Grande Bellezza del nostro Paese. Su 200 dimore che aderiscono alla Giornata Nazionale ADSI, 90 sono in Toscana e fra queste 26 saranno visitabili per la prima volta.

L’antica Cattedrale di San Pietro a Sovana, edificio risalente al secolo IX-XIV, è considerata la «chiesa madre» della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello. Il 25 maggio nella festa di San Gregorio VII, papa, nato e in parte cresciuto a Sovana, la Diocesi riaprirà l’edificio sacro dopo un importante intervento di consolidamento e restauro, arricchito da una nuova e suggestiva illuminazione interna.

Un'indagine ad infrarossi fornisce nuovi elementi sulla storia del dipinto. L'esperto Robert Schoen: « un'opera realizzata a più mani ispirata al disegno del genio toscano sulla quale hanno lavorato prima Sebastiano Mainardi poi Tommaso Stefano Di Lunetti».

Da quattro anni l’Ucai (Unione cattolici artisti italiani) propone in tutta Italia, il primo sabato di maggio, la Giornata nazionale dell’arte. Un appuntamento collettivo che coinvolge pittori, poeti, scrittori, scultori, musicisti, persone del cinema e del teatro e che si pone lo scopo di mettere al centro, se pur per un giorno, «la riflessione guardando al bello che l’uomo riesce ad esprimere attraverso la propria elevazione culturale».