Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

Nell'800, per realizzarla, operazione di fundraising ante litteram. Un'azione programmata dall'Opera di Santa Croce ma anche un'opportunità per svolgere ulteriori indagini e approfondire aspetti storico-scientifici sulle caratteristiche di questo complesso dall'elegante ritmo architettonico.

«Oggi stesso firmerò la dichiarazione di stato di emergenza e metteremo a disposizione nuove risorse del bilancio regionale, oltre a quelle già impegnate, perché c'è da iniziare subito il lavoro per ritirare su le mura di San Gimignano, una delle città che fanno l'immagine della Toscana nel mondo». Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che stamani, insieme alla vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni, ha effettuato un sopralluogo nella cittadina senese dove nel pomeriggio di ieri è crollato un tratto di mura medievali lungo circa 20 metri.

Domenica 1 e lunedì 2 aprile in occasione delle festività di Pasqua e del lunedì dell'Angelo i principali musei, parchi archeologici, monumenti e luoghi della cultura statali resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario che prevede, per la sola giornata di Pasqua, l'ingresso gratuito in occasione di #domenicalmuseo.

La Resurrezione, capolavoro assoluto dell’arte di Piero della Francesca, splende di nuovo a Sansepolcro dopo un complesso ed importante restauro che non solo ha agito sulle cause di degrado e sui materiali sovrapposti all’originale che ne depauperavano la leggibilità, ma che ha anche permesso di acquisire importanti risultati conoscitivi riguardanti la complessa storia dell’opera, la sua tecnica di esecuzione, le vicende, inestricabilmente legate al contesto storico e politico dell’epoca, che hanno portato alla commissione dell’opera.

Nell’anno in cui ricorre il 50° anniversario del '68, Palazzo Strozzi a Firenze apre le sue sale alla grande arte moderna italiana per una mostra che per la prima volta vede riunite insieme opere emblematiche di un periodo storico ricco di fermenti artistici, opere storicizzate i cui autori hanno ormai conquistato il mercato internazionale dell’arte mettendo ben in risalto la straordinaria varietà del genio artistico italiano. «Nascita di una nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano» a cura di Luca Massimo Barbero, appena inaugurata a Palazzo Strozzi, dove sarà alla visione del pubblico fino al 22 luglio, è un viaggio attraverso i capolavori dei maggiori esponenti dell’arte italiana che tra gli anni ’50 e il ’68 furono in grado di scandire la grammatica della nascita del senso di una Nazione, appena uscita dalla tragedia della guerra e del fascismo e pronta a quel «miracolo economico» in grado di trasformarla nel giro di un ventennio.