Associazioni e gruppi

Ultimi contenuti per il percorso 'Associazioni e gruppi'

Riforma della legge sulla cittadinanza, nuove modalità di ingresso in Italia, regolarizzazione su base individuale degli stranieri «radicati», abrogazione del reato di clandestinità, ampliamento della rete Sprar, valorizzazione e diffusione delle buone pratiche, effettiva partecipazione alla vita democratica. Sono i sette punti del documento programmatico elaborato da 18 tra enti e associazioni cattolici impegnati a vario titolo nell’ambito delle migrazioni che, in vista delle elezioni del 4 marzo, verrà sottoposto ai candidati al Parlamento. Una sorta di «agenda» presentata oggi alla stampa presso l’Istituto Sturzo di Roma.

Francesco Zini è il nuovo presidente del Forum Toscano delle Associazioni per i diritti della Famiglia: è stato eletto durante l'ultima assemblea. Le elezioni e l’intervento di Zini sono stati preceduti dalla relazione del presidente uscente e dal dibattito con la presentazione di idee ed esperienze da parte dei rappresentanti delle associazioni aderenti al Forum

Cinque lezioni «spiritose» rivolte a tutti coloro che vogliono scoprire da vicino il mondo dei distillati e aspirano a diventare assaggiatori di grappa e acquaviti. Sono quelle in programma a Empoli da lunedì 13 novembre a lunedì 15 dicembre con il corso di primo livello organizzato dall’associazione Toscana di Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti.

«Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo»: è il tema dell’edizione 2017 del Meeting di Rimini ricco di 120 incontri e con ospiti da tutto il mondo, tra cui il premier italiano Paolo Gentiloni, che presiederà l’incontro inaugurale, il Segretario di Stato vaticano, card. Pietro Parolin, mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, padre Francesco Patton, Custode di Terra Santa, il segretario generale Nato, Jens Stoltenberg, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, l’inviato dell’Ue per la libertà religiosa, Ján Figel’, e l’intellettuale francese, Olivier Roy. Fitto anche il programma degli spettacoli, delle mostre e esposizioni, tra le quali spiccano quelle sul lavoro, sulle nuove generazioni, sulla Custodia di Terra Santa e sulla Russia.

“Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”: è il tema dell’edizione 2017 del Meeting di Rimini ricco di 120 incontri e con ospiti da tutto il mondo, tra cui il premier italiano Paolo Gentiloni, che presiederà l’incontro inaugurale, il Segretario di Stato vaticano, card. Pietro Parolin, mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, padre Francesco Patton, Custode di Terra Santa, il segretario generale Nato, Jens Stoltenberg, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, l’inviato dell’Ue per la libertà religiosa, Ján Figel’, e l’intellettuale francese, Olivier Roy.