Diocesi di Arezzo

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Arezzo'

«Cari aretini, stamattina abbiamo la gioia di avere con noi il nostro cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, che ci porta la benedizione di Papa Francesco». Così l’arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, mons. Riccardo Fontana, ha aperto la celebrazione per la festa della Madonna del Conforto nel duomo di Arezzo, di fronte a centinaia di fedeli.

Sarà il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza episcopale italiana, ad aprire domani, giovedì 14 febbraio, il Sinodo diocesano di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. Lo farà nel corso della celebrazione eucaristica che presiederà alle 10.30 nella cattedrale dei santi Pietro e Donato per la festa della Madonna del Conforto.

Coinvolgere il mondo giovanile, cercare di comprenderne le difficoltà, le attese, il rapporto con la fede: è la richiesta di Papa Francesco. Tante le iniziative per rispondere a questo invito: a Pisa i ragazzi sono andati a intervistare i loro coetanei, a Firenze  e San Miniato si sono svolte vere e proprie «missioni».

Questa domenica l’appuntamento indetto come segno del Giubileo. Anche le diocesi toscane si mobilitano: a Grosseto un incontro sulla povertà al polo universitario, a Prato  un pranzo a casa del vescovo. A Firenze visite guidate alla Badia Fiorentina. La riflessione di mons. Roberto Filippini

A settembre riparte a pieno ritmo la vita delle Diocesi. A Lucca il vescovo propone le «comunità parrocchiali»; a Fiesole la riflessione sul tema del lavoro.  Firenze prosegue il Cammino sinodale sull’esortazione «Evangelii gaudium»; Grosseto si prepara alla seconda «Settimana della bellezza». A Pitigliano un incontro su Chiesa e mass media…

La Chiesa è «un’esperienza inclusiva», che da sempre aggrega popoli, culture ed etnie. Di fatto è la «più antica esperienza di globalizzazione al mondo». Occorre partire da questo, dalle proprie origini, dalla propria storia per «trovare mezzi più idonei per annunziare e rendere presente il mistero di Gesù Cristo» ai nostri giorni. Lo scrive l’arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, mons. Riccardo Fontana, nella sua ottava lettera pastorale alla diocesi, dal titolo «Una Chiesa tutta ministeriale».

«L’evento del Perdono della Porziuncola deve intendersi come una manifestazione della misericordia infinita di Dio e un segno della passione apostolica di Francesco d’Assisi». Lo ha detto mons. Riccardo Fontana, arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, che domani sera, alle 21, presiederà nella basilica dedicata a san Francesco la liturgia penitenziale.