Diocesi di Prato

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Prato'

Il Papa non guarda la tv, legge i giornali, non scrive direttamente i tweet del suo profilo ma li ispira e li approva tutti. Ma soprattutto si confessa ogni due settimane. Sono alcuni particolari della quotidianità di Bergoglio raccontati da due tra i suoi più stretti collaboratori: il portavoce Greg Burke e il capo della gendarmeria vaticana Domenico Giani. I due sono stati gli ospiti d’eccezione dell’incontro promosso dalla Diocesi di Prato per ricordare la storica visita di Francesco in città, avvenuta esattamente un anno fa, il 10 novembre 2015.

Non è stato un punto d'arrivo, ma una tappa intermedia nel cammino di prossimità della città verso la città. Un cammino iniziato con la visita del Papa a Prato, lo scorso 10 novembre 2015 e che ha visto coinvolte tutte le parti sociali, che anche ieri erano presenti in palazzo vescovile, a Prato, convocate dal vescovo Franco Agostinelli.

Per dare il benvenuto ad ogni neonato venuto al mondo all’ospedale di Prato la facciata del chiesino di Sant’Anna si illuminerà. Se si tratta di un maschio, la luce di una lanterna farà risplendere uno striscione di colore azzurro con su scritto «Nasce una Vita», per una bimba verrà dato risalto a un cartello con il medesimo testo, ma di colore rosa.

Dal 2009 a oggi la presenza degli immigrati ai centri di ascolto della Caritas è calata del 15%. un trend confermato anche livello nazionale dal dossier sulle povertà. La direttrice Idalia Venco: «Prato e il suo distretto sono meno appetibili, alcune famiglie che seguivamo da tempo hanno deciso di emigrare in Germania o Nord Europa».