Pena di morte

Ultimi contenuti per il percorso 'Pena di morte'

La pena capitale non è la cura per una società violenta, non è una medicina ma un veleno. Attenzione a non «normalizzare» la morte. Essere contrari alla pena di morte significa riaffermare le ragioni della vita. Intervista con Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, a margine dell’Incontro internazionale dei ministri della Giustizia e alla vigilia di «Città per la vita, città contro la pena di morte», che il 30 novembre vede più di duemila città nel mondo coinvolte per l’abolizione della pena capitale.

Custodire e proseguire, compito e missione della Chiesa. Così Papa Francesco, intervenendo alla commemorazione, organizzata dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, del 25.mo anniversario della “Fidei depositum” con la quale si promulgava il Catechismo della Chiesa Cattolica. “La Parola di Dio – ha sottolineato il Pontefice – è una realtà dinamica e viva, non la si può legare ad una lettura rigida e immutabile senza umiliare l'azione dello Spirito Santo”.

«Ferma e inequivocabile» è l’«opposizione alla pena capitale, sempre e comunque» espressa da Federica Mogherini, Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, e Thorbjørn Jagland, segretario generale del Consiglio d’Europa, in una dichiarazione congiunta in occasione della Giornata internazionale contro la pena di morte.

«L’Europa è l’unico continente al mondo dove non esiste la pena di morte». Lo ha ricordato Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, salutando il Papa nella Sala Rega, in apertura dell’udienza di Francesco ai 27 Capi di Stato e di governo dell’Unione europea, accompagnati dalle loro delegazioni, in occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Oggi, lunedì 30 novembre, al Colosseo, dalle ore 18,30 si svolgerà l’evento conclusivo dell’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio «Cities for life» («Città per la Vita, città contro la pena di morte»), che negli anni ha riunito amministrazioni locali e società civili di ogni parte del mondo contro la pena di morte, ottenendo fino ad oggi l’adesione di oltre 2.100 città di 97 Paesi.