Ecumenismo

Ultimi contenuti per il percorso 'Ecumenismo'

Rispondendo a una domanda nella parrocchia anglicana «All Saints» di Roma, papa Francesco ha annunciato che si sta studiando una visita di un giorno in Sud Sudan insieme all'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. Dopo la storica visita nell’isola greca di Lesbo con il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo per incontrare i «profughi del mare», l’ecumenismo della carità avrà presto una nuova tappa.

«Sono trascorsi più di duecento anni da quando si tenne a Roma il primo servizio liturgico pubblico anglicano per un gruppo di residenti inglesi che vivevano in questa parte della città. Molto, a Roma e nel mondo, è cambiato da allora». Sono le parole con cui il Papa ha iniziato l’omelia pronunciata nel corso dei Vespri recitati ieri con la comunità della Chiesa «All Saints», prima chiesa anglicana di cui ha varcato la soglia.

Giornata particolarmente intensa, oggi, al Convegno internazionale «Rileggere la Riforma», che riunisce da ieri a Firenze una cinquantina di studiosi tra teologi e storici di varie parti del mondo. Il card. Betori: «Attraverso il dialogo e la testimonianza condivisa non siamo più estranei. Anzi, abbiamo imparato che ciò che ci unisce è più grande di ciò che ci divide».

I cristiani non devono avere paura di proseguire verso la piena unità, e di inoltrarsi su “percorsi nuovi”, per superare differenze e ostacoli ancora esistenti. Lo ha detto Papa Francesco ricevendo in Vaticano una delegazione ecumenica della Chiesa Evangelica in Germania, accompagnata del cardinale Reinhard Marx, presidente della Conferenza episcopale tedesca. Ricordando la commemorazione comune del 500esimo anniversario della Riforma, il Papa ha sottolineato che ciò che animava e inquietava i riformatori era, infondo, indicare la strada verso Cristo e riproporre agli uomini la misericordia senza limiti di Dio. Ed è quello che deve starci a cuore anche oggi, ha aggiunto il Pontefice, dopo aver nuovame ..