Maltempo

Ultimi contenuti per il percorso 'Maltempo'

Il nuovo allarme meteo con piogge ed eventi temporaleschi annunciati nelle prossime ore nelle zone centro settentrionali della Toscana preoccupano il mondo agricolo. Le piogge intense e fitte cadute in poche ore negli scorsi giorni unite a fenomeni grandinei, in particolare in Versilia, nella zona tra Capezzano Pianore e Pian di Mommio, hanno danneggiato molte delle colture stagionali come i meloni, i pomodori e le insalata pronte per essere raccolte e finire sulle tavole.

Un violento nubifragio si è abbattuto nella sera di lunedì 21 luglio e nella nottata nella zona della Valfreddana, tra Lucca, Camaiore e Pescaglia, provocando frane e allagamenti che hanno interrotto viabilità e isolato temporaneamente alcune abitazioni. Si sono abbattuti circa 160mm di pioggia in quasi tre ore sulla zona indicata (dato diffuso dal Comune di Lucca), un fenomeno concentrato che ha causato l’innalzamento degli affluenti del fiume Serchio, in particolar modo del torrente Freddana che infatti è esondato tra Monte San Quirico e la località Cappella, sulla via per Camaiore.

I violenti temporali, che dalla nottata si sono verificati in Toscana partendo dalla costa settentrionale per poi spostarsi su tutto il litorale e all’interno della Toscana, sono stati caratterizzati dalla caduta di numerosi fulmini: i Centri Operativi Enel di Firenze e Livorno hanno registrato più di 10.000 fulminazioni nelle ultime 8 ore.

Il primo luglio 2014 riaprirà l’Orto Botanico di Lucca. Lo annuncia l’Opera delle Mura di Lucca. Sono di fatto in via di conclusione le operazioni di messa in sicurezza dell’area, devastata dalla tempesta di vento acqua e grandine del 12 giugno scorso.