Minori

Ultimi contenuti per il percorso 'Minori'

Se il mondo non si concentrerà sulla drammatica situazione dei bambini più svantaggiati, entro il 2030 (data conclusiva degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) 69 milioni di bambini sotto i 5 anni moriranno per cause prevalentemente prevenibili, 167 milioni di bambini vivranno in povertà e 750 milioni di donne si saranno sposate da bambine; più di 60 milioni di bambini in età da scuola primaria saranno esclusi dalla scuola.

25 bambini, 8 tutor, 8 componenti dello staff sanitario, 5 giorni di vacanza che hanno generato 210 presenze per il PuntAla Camping Resort, struttura turistica ospitante, e come ciliegina la presenza del campione olimpico di scherma Salvatore Sanzo. Sono i numeri del PuntAla Diabete Summer-Camp edizione 2016 che si è chiusa domenica 12 dopo un soggiorno (8 - 12 giugno), che ha offerto ai piccoli pazienti con diabete dell'Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze di trascorrere alcuni giorni di vacanza all'aria aperta tra il mare di Cala Violina e il Complesso agricolo forestale regionale Bandite di Scarlino.

“Oggi ricorre la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. Rinnoviamo tutti uniti lo sforzo per rimuovere le cause di questa schiavitù, che priva milioni di bambini di alcuni diritti fondamentali e li espone a gravi pericoli. Oggi ci sono nel mondo tanti bambini schiavi”.
Oltre all’appello per combattere questa piaga, il Papa all’angelus ha auspicato ancora un fruttuoso impegno nella lotta contro il morbo di Hansen, conosciuto come Lebbra, a cui nei giorni scorsi è stato dedicato un convegno internazionale. Infine ha ringraziato i medici e gli operatori sanitari che nei “Punti della salute” allestiti presso le quattro Basiliche Papali, stanno offrendo visite specialistiche a centinaia di persone.

Papa Francesco ha incontrato i quattrocento bimbi italiani e stranieri arrivati in treno dai centri di accoglienza della Calabria e ha parlato con loro di integrazione ed accoglienza.

Quattrocento bambini profughi provenienti dalle zone in guerra, in treno dalla Calabria a Città del Vaticano per venire a conoscere il Papa e parlare con lui. E’ questo il senso dell’iniziativa ‘Treno dei bambini’ giunta ormai alla sua quarta edizione e promossa ed organizzata dal “Cortile dei Gentili” del Pontificio Consiglio della Cultura.

Un incontro con il dramma dell’immigrazione visto dal punto di vista dei bambini. È stato soprattutto questo il momento vissuto da Papa Francesco con 500 giovanissimi di varie etnie e religioni giunti in Vaticano dalla Calabria con il «Treno dei bambini», l’annuale iniziativa organizzata dal Pontificio Consiglio della Cultura, quest’anno con il titolo «Portati dalle onde».