Somalia

Ultimi contenuti per il percorso 'Somalia'

Nell'udienza generale di oggi, in piazza San Pietro, Papa Francesco si è incentrato sul tema della morte, commentando tra l'altro l'episodio della resurrezione della figlia di Giairo, invitando a «chiudere gli occhi e pensare a quel momento della nostra morte», «quando Gesù ci prenderà per mano e ci dirà: ‘Vieni, vieni con me, alzati!’».

Arrestato stanotte, dalla polizia stradale di Firenze, anche l'ultimo dei quattro somali della banda specializzata nel trasferire in Somalia mezzi militari in disuso, eludendo l'embargo vigente verso il Paese. Il gruppo è stato neutralizzato con l'arresto di tre somali e di un italiano, all'interno di una vasta operazione che ha visto perquisizioni in Toscana, Campania, Calabria, Emilia-Romagna e Sicilia.

«Serve una coscienza mondiale più forte che si renda conto che l'umanità è in pericolo». Così Michel Roy, segretario generale di Caritas internationalis commenta l'allarme dell'Onu: il mondo sta vivendo la peggiore crisi umanitaria dal 1945. A rischio 20 milioni di persone per le carestie. Gli effetti peggiori sono in Sud Sudan, Somalia, Yemen e Nigeria.

In vista della chiusura annunciata del campo rifugiati più grande al mondo e del ritorno di migliaia di persone in una Somalia devastata dalla guerra, Medici senza frontiere (Msf) chiede al governo del Kenya e all’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr), «di prendere in considerazione con urgenza altre possibilità, con il supporto dai Paesi donatori».

«Perseguitati. Cristiani e minoranze nella morsa fra terrorismo e migrazioni forzate» è il titolo del nuovo Dossier pubblicato oggi da Caritas Italiana che approfondisce in modo particolare il dramma degli oltre 100 milioni di cristiani vittime di discriminazioni, persecuzioni e violenze messe in atto da regimi totalitari o adepti di altre religioni.