Cile

Ultimi contenuti per il percorso 'Cile'

Si è concluso ieri sera in Vaticano l'incontro del papa con i vescovi cileni sul tema degli abusi sessuali avvenuti per opera di ecclesiastici. Consegnata una lettera in cui ringrazia per l'adesione «a tutti quei cambiamenti e risoluzioni che dovremo attuare nel breve, medio e lungo termine, necessari per ripristinare la giustizia e la comunione ecclesiale».

«Papa Francesco incontrerà i vescovi del Cile dal 15 al 17 maggio nell’auletta dell’Aula Paolo VI. Questo incontro fa seguito alla precedente convocazione dell’Episcopato cileno l’8 aprile scorso». Ne dà notizia oggi la sala stampa vaticana che ricorda come il tema dell'incontro siano le «sfide straordinarie poste dagli abusi di potere, sessuali e di coscienza che si sono verificati in Cile negli ultimi decenni»

«La confusione si annida nel cuore: è l'andirivieni dei diversi spiriti. La verità o la menzogna, in astratto, non sono oggetto di discernimento. Invece lo è la confusione». Lo scrive nel 1987 l'allora padre Jorge Mario Bergoglio nella prefazione a una raccolta di 8 lettere di due prepositi generali della Compagnia di Gesù: «Las cartas de la tribulacion», testo tradotto in italiano e pubblicato nel numero de «La Civiltà Cattolica» in uscita sabato 5 maggio.

«Il prossimo fine settimana, il Santo Padre accoglierà a Casa Santa Marta tre vittime di abusi commessi dal Clero in Cile: rispettivamente Juan Carlos Cruz, James Hamilton e Jose Andrés Murillo». A dichiararlo, in risposta alle domande dei giornalisti sull’Incontro del Santo Padre con alcune vittime di abusi in Cile, è oggi il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke.

In una lettera ai presuli del Cile a conclusione della missione degli inviati papali nel Paese, su casi di abusi sessuali da parte di uomini di Chiesa, Francesco riconosce di essere incorso in gravi errori di valutazione, specialmente a causa di una mancanza di informazioni vere ed equilibrate. Il Papa chiede perdono e convoca i vescovi cileni a Roma per discutere sulle sue conclusioni.

Al termine della sua prima giornata da «inviato» del Papa in Cile, per indagare sul caso di mons. Juan de la Cruz Barros Madrid, vescovo di Osorno, mons. Scicluna ha incontrato (nel tardo pomeriggio ora italiana) i giornalisti nella sede delle Opere missionarie pontificie, all’interno degli spazi della Nunziatura apostolica, leggendo un comunicato