Siria

Ultimi contenuti per il percorso 'Siria'

Tre milioni e mezzo di euro, tratti dai fondi dell’8 per mille alla Chiesa cattolica, da destinare ai profughi siriani. Li ha stanziati oggi la presidenza della Cei. Un primo finanziamento, di circa 2 milioni di euro, permetterà a 3.647 famiglie di profughi cristiani (caldei, siro-cattolici e siro-ortodossi) in fuga da Mosul e dalla Piana di Ninive di trovare temporaneamente alloggio in case in muratura, prese in affitto dalla diocesi Caldea di Erbil.

L'agonia della città siriana di Aleppo nelle parole del parroco latino di san Francesco, padre Ibrahim Alsabagh. La foto del piccolo Omran Daqneesh, il bambino di cinque anni colpito insieme ad altri piccoli nel quartiere Qaterji, da un bombardamento aereo, è l'immagine nitida dell'orrore di una guerra che nessuno vuole o può fermare. La tregua di 48 ore? "Tardiva e superficiale".

Due bambine siriane di 8 mesi e 5 anni sono tra i cinque corpi recuperati ieri mattina nel Mar Mediterraneo dopo che una piccola barca di legno si è capovolta a circa 22 miglia al largo delle coste libiche. Secondo i 21 sopravvissuti, soccorsi da Proactiva Open Arms, a bordo viaggiavano 27 persone prima che l’imbarcazione si capovolgesse e ne lasciasse in mare 6.

«La città siriana di Aleppo è stata nuovamente colpita da un attacco chimico, probabilmente a base di cloro, che se confermato costituirebbe un crimine di guerra oltre che un allarmante segnale dell’intensificato uso, da parte del governo siriano, delle armi chimiche contro la popolazione civile». È quanto afferma Amnesty International, in una nota diffusa ieri sera.

E’ stato un tempo di festa con Papa Francesco, quello vissuto da 21 rifugiati siriani, ospitati poco dopo mezzogiorno per pranzo a Casa Santa Marta. Dodici di loro avevano già incontrato il Pontefice, perché entrati in Italia con il volo che il 16 aprile ha riportato Papa Bergoglio a Roma dall’isola greca di Lesbo. Gli altri nove sono entrati in Italia, sempre grazie al corridoio umanitario organizzato dalla Comunità di sant’Egidio e sempre dal campo profughi di Lesbo, il 16 agosto.

Con le cinque famiglie di profughi siriani, tra i quali nove bambini e ragazzi, le tre persone che sperano di ricongiungersi ai loro cari e i loro accompagnatori, Papa Francesco ha pregato all’inizio del pranzo.