Terrasanta

Ultimi contenuti per il percorso 'Terrasanta'

Vescovi e capi delle Chiese presenti nel Regno Hascemita di Giordania hanno invitato i propri fedeli a prendere parte ad una marcia silenziosa con le candele per esprimere pubblicamente la comune disapprovazione rispetto alla decisione presa dall’Amministrazione degli Stati Uniti d’America di trasferire la propria ambasciata in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme.

Da Taybeh, unico villaggio interamente cristiano della Cisgiordania, arriva la risposta all'annuncio di Trump: preghiera e silenzio. «Siamo palestinesi di fede cristiana. Disapproviamo la decisione del presidente Usa. Gerusalemme è città santa per le tre religioni. In gioco vi è anche la sopravvivenza della comunità cristiana della Cisgiordania», le parole del parroco Johnny Abu Khalil.

Domenica 12 novembre si terrà l’inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 della Scuola di formazione teologico-pastorale «S. Francesco Fogolla» della diocesi di Massa Carrara-Pontremoli. Per l’occasione è stato invitato Dan Bahat, studioso israeliano autore del volume «L’Atlante di Gerusalemme» e archeologo ufficiale degli Scavi di Gerusalemme, del Tunnel e di Masada.

Diamoci da fare ora, come il Signore desidera, per costruire un futuro di riconciliazione piena e di comunione fraterna. Non farlo sarebbe la colpa più grave di oggi. Sono le parole accorate che Papa Francesco ha rivolto al patriarca greco ortodosso di Gerusalemme Teofilo III, ricevuto questa mattina in Vaticano. Una visita che ricambia quella di Francesco alla basilica del Santo Sepolcro, nel maggio 2014, quando il patriarca Teofilo accompagnò il Papa e il patriarca Bartolomeo. Ricordando il suo pellegrinaggio, Francesco ha ricordato che l’incertezza della situazione in Terra Santa per i conflitti decennali continua a causare insicurezza, limitazione di diritti fondamentali e l’abbandono della propria terra da parte di molti...

Nel 2017 ricorrono gli 800 anni di presenza francescana in Terra Santa. Una presenza viva ed efficace che lavora per la pace e la tolleranza. È lo stile dei 260 frati minori di 42 nazioni diverse, che operano in 50 santuari in tutto il Medio Oriente, la maggior parte dei quali in Terra Santa. Intervista al Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton.

«Due terzi della città di Aleppo sono stati distrutti. Servirà molto tempo per la ricostruzione ma ci vorrà ancora più tempo per ricostruire un tessuto sociale solido». Mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini, ospite oggi, a Grottammare, del Quarto meeting nazionale dei giornalisti cattolici e non, ha tracciato un quadro della situazione in Medio Oriente. 

La situazione delle Chiese in Medio Oriente, con particolare attenzione all’Egitto, Siria e Iraq, sarà al centro della 90ª Assemblea plenaria della Roaco, Riunione delle opere di aiuto per le Chiese Orientali, che si svolgerà dal pomeriggio di oggi lunedì 19 a giovedì 22 giugno, e che si inserisce nel programma dell’anno centenario della Congregazione per le Chiese Orientali che ha previsto diversi eventi che culmineranno con la Sessione plenaria dei membri del Dicastero e con la Messa che Papa Francesco presiederà il prossimo 12 ottobre.