Comuni

Ultimi contenuti per il percorso 'Comuni'

L'attraversamento in tram del centro storico di Firenze «non è necessario»: no ai binari di superficie e neppure a quelli in sotterranea. «Questo giudizio avrà una forte influenza sulle nostre decisioni». La raccomandazione è formulata nella relazione che sintetizza la missione consultiva dell'Unesco, chiesta dal Comune e dallo Stato e che si è svolta tra il 22 e il 25 maggio scorsi.

Saranno 125 su 276 i municipi toscani interessati dalla cosiddetta legge Realacci. Una percentuale (44,57%) più bassa della media nazionale (69,78%), ma comunque consistente. Norme importanti per invertire il trend di spopolamento delle aree più periferiche, ma che avrà ripercussioni anche sul processo di fusione dei piccoli municipi: il 29 ottobre in programma 5 referendum in Toscana.

La legge sui piccoli comuni è un doveroso riconoscimento, magari tardivo, a quello che rappresentano nella realtà socio-economica del Paese. Non è solo questione di numeri, anche se i comuni al di sotto dei cinquemila abitanti coprono il cinquanta per cento del territorio nazionale e da soli costituiscono il settanta per cento dei comuni italiani.

La Regione Toscana ha pubblicato i dati relativi alla certificazione delle raccolte differenziate riferiti al 2016. A scala regionale si conferma il trend positivo degli ultimi anni con la percentuale della raccolta differenziata che si attesta al 50,99 per cento, con un incremento di 1,2 punti rispetto all'anno precedente malgrado l'applicazione per la prima volta della nuova modalità di calcolo stabilita dalla norma nazionale.