Profughi

Ultimi contenuti per il percorso 'Profughi'

La Cooperativa sociale Fontenuova di Firenze, che da 1986 realizza accoglienza in varie forme nei propri spazi, e  interagendo nel territorio, si è resa disponibile ad iniziare da alcuni mesi  un nuovo progetto che prevede l’inserimento di persone attualmente rifugiate e alloggiate in varie case per dare loro un’opportunità che vada oltre l’emergenza ma che possa , attraverso l’insegnamento teorico e pratico dell’agricoltura, offrire un possibile  futuro lavorativo. Sono attualmente inseriti presso di noi 4 persone  provenienti dal Senegal, Costa d'Avorio, Burkina Faso.

«Avete alle spalle momenti di grandissime difficoltà. Ma ora vi trovate qui e avete davanti a voi un percorso positivo di integrazione e di cura dei vostri figli. Siate i benvenuti». Con queste parole Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio,  ha accolto questa mattina all’aeroporto di Fiumicino altri 50 profughi provenienti dal Libano grazie ai corridoi umanitari.

Si è aperto oggi a Firenze il Coordinamento nazionale immigrazione, appuntamento annuale di Caritas italiana per fare il punto sulla questione r condividere buone pratiche. Il saluto del presidente della Regione, Enrico Rossi, e gli interventi di Alessandro Martini, direttore di Caritas Firenze, e Oliviero Forti, responsabile nazionale immigrazione della Caritas.

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare: questi i temi forti del discorso di Papa Francesco ai partecipanti al Forum internazionale: “Migrazione e pace”, che si svolge presso la Camera dei Deputati a Roma sul tema “Integrazione e sviluppo: dalla reazione all’azione”. Il Pontefice ha ricordato che migrare è “anelito alla felicità” e che i flussi migratori di oggi, frutto di guerre, persecuzioni, cambiamenti climatici, violenze e povertà, costituiscono il più vasto movimento di tutti i tempi. Accogliere vuol dire vedere nell’altro un fratello da aiutare anche con l’apertura di corridoi umanitari sicuri e fornire spazi adeguati e decorosi.

A Firenze torna «Balkan Florence Express» promosso da Oxfam Italia, l’organizzazione impegnata per portare aiuto alle migliaia di migranti bloccati lungo la «rotta balcanica». In programma 19 film, tra anteprime nazionali e toscane, una mostra fotografica  e la presentazione del libro «L'ultimo rigore di Faruk: Una storia di calcio e di guerra».