Sanità

Ultimi contenuti per il percorso 'Sanità'

Elena andrà a Londra per approfondire la nutrizione dei bambini con insufficienza intestinale. Giacomo e Sara sono in partenza per Philadelphia per studiare alcune patologie della retina ad oggi senza cura. Alessandra andrà in Canada per «importare» un nuovo approccio per migliorare le indagini ecografiche ai bambini. Ecco alcuni dei 24 giovani innovatori che, grazie a un progetto della Fondazione Meyer, nei prossimi giorni partiranno per trascorrere un periodo di formazione all’estero, nei più importanti ospedali pediatrici dell’Europa e del mondo.

Incontrando un gruppo ragazzi ricoverati all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Papa Francesco ha elogiato la struttura ospedaliera per la sua dimensione familiare, in cui da sempre, per alleviare le sofferenze, si adoperano anche le medicine dell’amore e della misericordia.
Prima di essere un ospedale cattolico, il Bambin Gesù è una famiglia, una testimonianza di umanità in cui il malato è amato e parte di una comunità. Con queste parole Papa Francesco ha accolto in Auletta Paolo VI un gruppo di ragazzi ricoverati all’Ospedale Pediatrico di Roma, protagonisti della serie televisiva “I Ragazzi del Bambin Gesù”.

Si chiama «Aiuto Point», acronimo di Assistenza, Informazione, Urgenze nel Trattamento Oncologico. È il primo punto servizi inaugurato nel territorio dell’Asl Toscana nord ovest dedicato ai pazienti oncologici, dall’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi.

«Quando l’intreccio tra potere tecnologico e potere economico si fa più stretto, gli  interessi possono condizionare gli stili di vita e gli orientamenti sociali nella direzione del profitto di certi gruppi industriali e commerciali, a detrimento delle popolazioni e delle nazioni più povere». A lanciare il grido d’allarme è il Papa, che oggi ha ricevuto in udienza i membri del Comitato nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le  scienze della vita, in occasione del 25° anniversario dell’istituzione del Comitato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Registrati in Italia dall’inizio dell’anno più di 700 casi di morbillo contro gli 844 di tutto il 2016. Crollano le vaccinazioni anche se la malattia è molto contagiosa e può avere gravi complicanze e in alcuni casi effetti letali.