Tv

Ultimi contenuti per il percorso 'Tv'

La soap opera statunitense, andata in onda per la prima volta il 23 marzo 1987, in questo momento è trasmessa su Canale 5 dal lunedì al venerdì dalle 13,40 alle 14,10. Si dirà che tutto è falso, tutto è spettacolo. Non c’è dubbio. Ma a suon di finzione sono anni che la tv crea mentalità.

Tv

L’Antoniano si stringe attorno alla famiglia di Cino Tortorella, scomparso oggi a quasi 90 anni: lo «vogliamo ricordare – si legge in una nota dell’Antoniano – con la sua calzamaglia azzurra mentre sorride immerso tra i bambini. Il 60° Zecchino d’Oro sarà senz’altro occasione di ricordarlo nel modo migliore».

Tv

È il celebre presentatore televisivo fiorentino, Carlo Conti, il vincitore del Premio Santa Chiara 2016. La notizia è stata diffusa oggi in una nota dal presidente dell’Associazione Nazionale della Comunicazione Marco Palmisano.

«La nuova legge cinema. Opportunità per le sale della comunità e per i circoli del cinema» è il tema del convegno organizzato dall’Acec toscana in programma sabato 17 dicembre (ore 10,15) nella Sala Vanni della Basilica di S. Maria del Carmine a Firenze (piazza del Carmine 14, con ingresso dal chiostro da cui si accede alla Cappella Brancacci).

Acec - Cinema - Tv

Dal 18 ottobre in prima serata su RaiUno è partita la fiction  kolossal che racconta le vicende della gloriosa dinastia nata a Firenze. Si tratta di un «successo annunciato», già venduto in tutto il mondo e che riverserà sulla Toscana schiere di nuovi, ammirati turisti. Paesaggi splendidi e grandi interpretazioni ma la storia, intesa come corretta ricostruzione dei fatti, non c’è.

Sabato 15 ottobre l’Associazione Nuovi Orizzonti, fondata da Chiara Amirante, inaugura il Centro di accoglienza, formazione al volontariato e spiritualità presso il Convento di San Francesco in piazza San Francesco a San Miniato (Pi). Nell’occasione avverrà anche l’inaugurazione della nuova sede di Tvl che avrà propri studi in alcuni spazi della struttura conventuale.

Al primo posto resta l'Inghilterra: le squadre inglesi hanno speso in totale più di un miliardo e 300 milioni di euro, facendo della Premier League il campionato che ha speso di più nella storia di questo sport. L'Italia, con 706 milioni di euro, precede la Germania, che ha speso 541 milioni, e perfino la Spagna, che ne ha sborsati soltanto - si fa per dire - 458. Tutto bene, dunque? A guardare gli stadi si direbbe di no...