Grosseto

Ultimi contenuti per il percorso 'Grosseto'

Sarà Grosseto ad ospitare, domenica 23 aprile, il primo raduno del Movimento Francescano della Toscana. Una domenica di incontro, di festa, di formazione e di testimonianza, quella che vedrà convergere nel capoluogo maremmano frati del Primo Ordine, religiose di vari istituti che si richiamano all’ideale di Francesco e Chiara d’Assisi, laici dell’Ordine Francescano Secolare, la Gioventù Francescana e gli Araldini.

Si chiamano Niccolò, Ana Maria, Riccardo, Marcela Isabel, Alessandro, Valentina, Matteo e Francesca, hanno tra i 19 e i 25 anni e sono gli otto giovani selezionati dalla Caritas diocesana di Grosseto per svolgere otto mesi di servizio civile regionale nelle proprie strutture e servizi.

La Caritas diocesana di Grosseto traccia un bilancio dell'attività svolta nel 2016. Pasti ormai stabilizzati sopra le 30mila unità; in crescita i colloqui effettuati al centro di ascolto. Il direttore don Enzo Capitani: «Molte persone si stanno incagliando nella loro situazione di povertà. Occorre un lavoro maggiormente in rete per arginare fenomeni di cronicizzazione».

La futura autostrada Tirrenica è stata al centro di un incontro che si è tenuto in Regione tra l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, i rappresentanti dei Comuni di Grosseto, Orbetello e Capalbio, la presidente del Parco Naturale della Maremma Lucia Venturi, il Commissario straordinario di Governo per la realizzazione dell'A12 Giorgio Fiorenza e Antonio Bargone, amministratore delegato di SAT, la società che si occupa della progettazione e realizzazione dell'infrastruttura, in preparazione della seconda seduta della Conferenza dei Servizi.