Lucca

Ultimi contenuti per il percorso 'Lucca'

Una domenica all’insegna del maltempo. Su tutta la Provincia di Lucca al mattino del 10 dicembre una fugace nevicata ha imbiancato un po’ tutto il territorio, anche nella Piana di Lucca. Poi, a partire dalle zone montane, nel pomeriggio fino a tarda serata una intensa pioggia ha ingrossato la rete idrica minore e maggiore, provocando numerosi allagamenti e smottamenti con ripercussioni sulla viabilità.

Alberto Putamorsi è succeduto a sé stesso alla presidenza del Parco delle Alpi Apuane in un assordante silenzio stampa. Nessun comunicato della presidenza regionale ha dato notizia della decisione del governatore Enrico Rossi che, con decreto del 17 novembre scorso, ha deciso di riconfermarlo nel suo ruolo per altri cinque anni, dopo ben sette mesi di commissariamento, affidato allo stesso presidente uscente, e 33 giorni senza alcun organo di governo. Lo stesso Putamorsi resta temporaneamente commissario per le funzioni proprie del Consiglio direttivo, in attesa del suo rinnovo da parte del Consiglio regionale.

Sabato 2 dicembre a Lucca (ore 21.00, teatro San Girolamo) va in scena Piccolo come le stelle, lo spettacolo che Elisabetta Salvatori ha dedicato alla vita di Giacomo Puccini. Figura di riferimento del teatro di narrazione italiano, la versiliese Elisabetta Salvatori è famosa per la sua straordinaria capacità di narrare solo vicende vere, restituendo al pubblico, con la cura e la passione di una restauratrice, persone, luoghi e vicende rimasti nascosti

Lucca Puccini Days, manifestazione che la città di Lucca dedica al suo più illustre concittadino, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, presenta sabato 2 dicembre (ore 21.00, teatro San Girolamo) una nuova, intrigante versione di «Piccolo come le stelle», lo spettacolo che Elisabetta Salvatori ha dedicato alla vita di Giacomo Puccini, e che ha debuttato al Giglio in prima nazionale lo scorso dicembre 2016. Figura di riferimento del teatro di narrazione italiano, la versiliese Elisabetta Salvatori è famosa per la sua straordinaria capacità di narrare solo vicende vere, restituendo al pubblico, con la cura e la passione di una restauratrice, persone, luoghi e vicende rimasti nascosti.

Fino al 10 dicembre Lucca abbraccia il Mediterraneo. Lo fa con «Photolux Festival 2017», la biennale internazionale di fotografia diretta da Enrico Stefanelli, che quest’anno è dedicata a un tema e a un luogo simbolici: il «mare nostrum», la culla della civiltà e la via dei migranti. Sono ventidue le mostre dislocate nel centro storico di Lucca, tra chiese, palazzi e auditorium. Ma il cuore pulsante è a Palazzo Ducale con «Migrazioni», la collettiva curata da Flavio Arensi, Chiara Dall’Olio, Chiara Ruberti e Enrico Stefanelli.

Previsto il tutto esaurito per l’appuntamento con Franco Cardini, uno dei più autorevoli storici italiani, domenica 12 novembre, alle ore 18, nella chiesa di San Francesco a Lucca. Cardini parlerà di Il Mediterraneo. Storia e attualità, dialogando con lo storico Alessandro Bedini. Introduce Piero Ceccatelli, giornalista de La Nazione. L’incontro fa parte della rassegna Conversazioni in San Francesco, promosse e organizzate dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. L’incontro è a ingresso libero. I biglietti, gratuiti, ancora disponibili, si possono ritirare al Teatro del Giglio fino a domani 11 novembre, con orario 10.30-13.00 e 15.00-18.00.

Molte le mostre allestite in occasione della manifestazione, che da sempre rappresentano uno delle principali proposte culturali di Lucca Comics & Games. Ad ingresso libero e con orario 9-19 sono visitabili per tutta la durata del festival.