Siena

Ultimi contenuti per il percorso 'Siena'

A Siena, presso il Santa Maria della Scala, dal 22 ottobre al 21 gennaio 2018, sarà allestita la mostra dal titolo «Ambrogio Lorenzetti». L’esposizione, promossa e finanziata dal Comune di Siena, gode dell’Alto patronato del Presidente della Repubblica che sarà presente alla cerimonia d’inaugurazione il 20 ottobre, e del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e della Regione Toscana e si preannuncia come l’evento più importante dell’anno tra le esposizioni organizzate non solo a Siena ma anche in Italia.

Il manto vigoroso esaltato dal colore blu, simbolo di misticismo, la vivacità del bambino in un atteggiamento di affettuosa intimità avvolto in un tessuto rosso, il movimento sinuoso e morbido della veste, il trono intarsiato di rara manifattura. La prima volta di Ambrogio Lorenzetti a Firenze è un'esperienza mariana di altissimo valore che si realizza attraverso la bellezza, naturalistica e contemplativa, dell'arte trecentesca e si riflette nell'opera più arcaica del pittore senese. È la «Madonna col Bambino» che risale al 1319, attribuita al maestro da Carlo Gamba al 1910 (Archivio Carocci). L'opera, la più antica nota a storici e critici, torna a splendere, ad acquisire luce, vivacità cromatica in tutte le sue parti originali, il trono, il volto della madonna, il corpo del bambino, grazie all'intervento di restauro conservativo realizzato da un team di restauratori Andrea e Lucia Dori, Roberto Buda e per le analisi e le indagini di diagnostiche Susanna Bracci e Barbara Salvadori dell’Istituto per la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali Cnr. L’opera andrà ad arricchire la mostra dedicata alla figura e alla vicenda artistica di Ambrogio Lorenzetti a Santa Maria della Scala a Siena e, concluso l’evento, tornerà nel museo di casa a San Casciano Val di Pesa

Grazie a 3500 volontari torna in tutta Italia l'appuntamento per scoprire 600 luoghi inaccessibili o poco valorizzati. In Toscana è possibile visitare, ad esempio, le raffinate dimore dei mercanti fiorentini a Montemurlo o le chiese barocche a Lucca. Ecco l'elenco completo delle aperture.

Tre trapianti doppi di polmone, con sei organi impiantati, in quattro giorni. È questo il bilancio di un fine settimana estremamente intenso per l’UOC Chirurgia Toracica, diretta dal professor Piero Paladini e per tutto il team multidisciplinare e di sala operatoria dell’unico centro trapianti di polmone della Toscana, operativo al policlinico Santa Maria alle Scotte. 

Fuori da ogni pronostico, il Palio dell'Assunta, corso ieri sera, è andato all'Onda. Il «cencio» commissionato per ricordare il grande scultore senese Giovanni Duprè nel secondo centenario della nascita troverà posto proprio nel museo della sua contrada, che ha sede in Malborghetto nella via a lui dedicata.

Un Piano operativo 2017-2018 che porti alla realizzazione a Siena di un Centro di medicina di precisione che favorisca la crescita delle eccellenze del territorio e supporti la nascita di progetti innovativi di ricerca e sviluppo e l'attrazione di investimenti.

Dunque, anche il ministro Franceschini sembra essersi convertito ai «contatori per i turisti» nelle piazze d’Italia. Venezia, Firenze, Roma, non reggono più all’urto della massificazione dei visitatori. È ormai impossibile godersi la Fontana di Trevi, traversare il Ponte Vecchio, entrare in San Marco scendendo dal vaporetto.