Gualtiero Bassetti

Ultimi contenuti per il percorso 'Gualtiero Bassetti'

«Le divisioni immobilizzano il nostro Paese. I cattolici, prendendo spunto dalla dottrina sociale della Chiesa, hanno a disposizione un patrimonio di idee e di pratiche sviluppate con un grande obiettivo: ricucire, anzi ‘rammendare’ l’Italia». Lo ha detto ieri il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, intervenendo al Festival della dottrina sociale della Chiesa, a Verona.

Sabato 25 novembre si terrà in tutta Italia la ventunesima edizione della Giornata nazionale della colletta alimentare (Gnca), promossa dalla Fondazione Banco alimentare. Il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, con un video, lancia un appello per questo appuntamento che «è gesto profetico e di giustizia sociale».

(dall’inviato a Cagliari) – «Ritorniamo a casa sentendo la responsabilità di dover dare corpo ad alcune iniziative concrete, alle quali qui abbiamo dato un nome, ma che ora attendono di essere concretizzate». Lo ha detto il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, card. Gualtiero Bassetti, nel suo mandato finale al termine della 48ª edizione della Settimana sociale, che si è conclusa questa mattina, a Cagliari. 

Con il videomessaggio di papa Francesco si è aperta oggi a Cagliari la 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani. Nella sua prolusione il presidente dei vescovi italiani, il card. Bassetti, ha auspicato in linea con l'«Evangelii gaudium», « una Chiesa propositiva, partecipe e responsabile, che esce per incontrare e servire» il Paese.

Aprendo oggi a Palermo il IV convegno nazionale «Spes contra Spem», in occasione del quarantesimo anniversario della morte di Giorgio La Pira, il presidente dei vescovi italiani ha sottolineato l'attualità della «visione profetica» del Professore e ha invitato i cattolici a «risvegliarci da un certo torpore in cui siamo sprofondati negli ultimi decenni».

Una lettura immediata del primo discorso del cardinale Bassetti al Consiglio permanente della Cei può dare l’impressione di una semplice ripetizione delle linee pastorali che segnano il pontificato di Papa Francesco. In realtà si tratta di una riflessione ben più articolata sulla realtà della Chiesa italiana, che si sforza di guardare alle specificità del contesto sociale, economico, culturale e politico del paese.