Rodolfo Cetoloni

Ultimi contenuti per il percorso 'Rodolfo Cetoloni'

La «bellezza del cammino», oltre 120 giovani della diocesi di Grosseto l’hanno sperimentata domenica scorsa partecipando al pellegrinaggio verso l’eremo di Malavalle, dove san Guglielmo – il santo della Maremma – ha vissuto anni di preghiera, penitenza, ricerca interiore e dove ha preso forma la prima comunità cenobitica ispirata alla sua vita: i Guglielmiti.

Si è concluso il pellegrinaggio in Terra Santa, promosso dai vescovi toscani. Il vescovo di Grosseto Rodolfo Cetoloni: «Abbiamo incontrato persone e istituzioni molto felici di accogliere pellegrini». Le tensioni internazionali non hanno turbato i partecipanti:  «In queste occasioni tutto si trasforma in preghiera».

«Il presepe è questo: far ritornare vivo nel nostro cuore il Bambino di Betlemme, perché facendo spazio a Lui, alla sua umile grandezza, riusciamo a fare più spazio nella nostra vita alla Buona Notizia che è Gesù». Così monsignor Rodolfo Cetoloni, vescovo di Grosseto, ieri pomeriggio in cattedrale, durante il momento di preghiera in cui ha benedetto i Bambinelli che la notte di Natale saranno deposti nei presepi delle case.

Gremitissima, venerdì pomeriggio, la sala san Paolo del Seminario vescovile di Grosseto, che ha ospitato la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso «I segni del Natale» bandito, per il dodicesimo anno consecutivo, dalla Fondazione Chelli tra le scuole materne, primarie e medie della provincia di Grosseto.