Cei

Ultimi contenuti per il percorso 'Cei'

Un appello «per le malattie rare e neglette, verso le quali non sempre viene prestata la dovuta attenzione, con il rischio di dare adito a ulteriori sofferenze». A lanciarlo è stato il Papa, che ha ricevuto oggi in udienza la Commissione Carità e Salute della Cei, in occasione dei 25 anni della Giornata mondiale del malato e dei 20 anni dell’Ufficio nazionale per la pastorale della salute.

«Il sogno di Dio si realizza nella storia con la cura dei bambini e dei nonni. I bambini ‘sono il futuro, sono la forza, quelli che portano avanti. Sono quelli in cui riponiamo la speranza’; i nonni ‘sono la memoria della famiglia. Sono quelli che ci hanno trasmesso la fede’». Cita papa Francesco il messaggio del Consiglio permanente Cei - dal titolo «Donne e uomini per la vita nel solco di Santa Teresa di Calcutta» - per la 39ª Giornata nazionale per la vita (5 febbraio 2017).

Per la prima volta nella storia, è stato nominato economo della Conferenze episcopale italiana un laico. Si tratta di Mauro Salvatore, 61 anni, originario di Milano, sposato da trentasei e padre di quattro figli, laureato in lettere e poi in scienze religiose, diacono permanente della diocesi di Brescia. 

Cei

«La Chiesa non è un potere né parallelo, né alternativo a chi ha responsabilità di governo». A precisarlo, in apertura della conferenza stampa di chiusura del Consiglio episcopale permanente, è stato monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei. Tra i tanti temi trattati, la pedofilia, l'italicum e le elezioni politiche, lo «ius soli», il ddl sul fine vita, la scuola cattolica, la situazione del clero e le prime mosse di Trump.

A quasi cinque mesi dalle prime e violente scosse di fine agosto 2016 che hanno duramente segnato le comunità provocando 299 vittime, «prosegue ininterrotto il lavoro di accompagnamento e sostegno costante» garantito da Caritas Italiana a tutte le Chiese locali coinvolte. A ribadirlo oggi è la Cei in una nota diffusa nel corso della conferenza stampa tenuta dal segretario generale, monsignor Nunzio Galantino, per presentare il comunicato finale del Consiglio episcopale permanente svoltosi a Roma dal 23 al 25 gennaio 2017.

Gratitudine per quanti si sono prodigati in questi mesi, ma anche l'auspicio che «una volta passata la prima emergenza – non si spengano i riflettori sul Centro Italia, ferito dal terremoto e dal maltempo. Lo esprime il Consiglio permanente della Cei nel comunicato sui lavori tenutisi a Roma dal 23 al 25 gennaio. Altri temi toccati, la formazione permanente del clero, i giovani e la Chiesa (tema della prossima assemblea), l'emergenza lavoro e le leggi sul fine vita in discussione in Parlamento.