Dottrina sociale

Ultimi contenuti per il percorso 'Dottrina sociale'

Il 9 gennaio, alle 21,15, presso il Circolo MCL «Il Boschetto» – Via di Soffiano, 11 , a Firenze, terzo incontro sui temi della politica ed economia cristianamente ispirate, dal titolo «Immigrazione e pace: due facce della stessa medaglia».  Relatrice Angela Caponnetto, giornalista di Rainews 24 , Domenico Mugnaini, giornalista Ansa, interverrà per moderare il dibattito.

Il video messaggio del Papa al Festival  di Dottrina sociale: «Stare in mezzo alla gente significa anche avvertire che ognuno di noi è parte di un popolo. La vita concreta è possibile perché non è la somma di tante individualità, ma è l’articolazione di tante persone che concorrono alla costituzione del bene comune. Essere insieme ci aiuta a vedere l’insieme. Quando vediamo l’insieme, il nostro sguardo viene arricchito e risulta evidente che i ruoli che ognuno svolge all’interno delle dinamiche sociali non possono mai essere isolati o assolutizzati. Quando il popolo è separato da chi comanda, quando si fanno scelte in forza del potere e non della condivisione popolare, quando chi comanda è più importante del popolo e le decisioni sono prese da pochi, o sono anonime o sono dettate sempre da emergenze vere o presunte allora l'armonia sociale è messa in pericolo...»

«La Dottrina sociale non è esclusiva di nessuno ma patrimonio della Chiesa». Così monsignor Adriano Vincenzi, presidente della Fondazione Toniolo e coordinatore del Festival della dottrina sociale in corso a Verona, parlando al Sir interpreta con soddisfazione il legame instauratosi tra il Festival e le Settimane sociali dei cattolici italiani, che sono in cammino verso l’edizione di Cagliari, il prossimo anno. 

«La nostra umanità si arricchisce molto se stiamo con tutti gli altri e in qualsiasi situazione essi si trovano. È l’isolamento che fa male non la condivisione». Così papa Francesco si è rivolto questa sera – attraverso un videomessaggio – ai partecipanti al VI Festival della dottrina sociale della Chiesa, che si è aperto oggi a Verona e ha come slogan di quest’edizione «In mezzo alla gente». 

«La pervasività dei media che tipo di relazioni permette?». Questo il titolo dell’incontro con monsignor Dario Edoardo Viganò, prefetto per la Segreteria della comunicazione della Santa Sede che – dopo il videomessaggio di Papa Francesco – aprirà, oggi alle 20.30 a Verona, il Festival della dottrina sociale, ideato dalla Fondazione Tonolo (Cattolica center di Via Germania 33).

Il denaro governa «con la frusta della paura», che è «un buon affare per i mercanti di morte» perché «ci indebolisce, ci destabilizza, distrugge le nostre difese psicologiche e spirituali, ci anestetizza dei fronte alla sofferenza degli altri e alla fine ci rende crudeli». Lo ha detto oggi Papa Francesco, parlando in Aula Nervi alle migliaia di delegati dei movimenti popolari provenienti da più di 60 Paesi per esprimere «la stessa sete di giustizia, lo stesso grido: terra, casa e lavoro per tutti» (testo integrale).