Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

«La famiglia è la prima comunità dove si insegna e si impara ad amare. Ed è l'ambito privilegiato in cui si insegna e si impara anche la fede, si impara a compiere il bene». Lo ha detto il Papa, ricevendo oggi in udienza i dirigenti e il personale della Questura di Roma e della Direzione Centrale di Sanità del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con i loro familiari.

La «Curva Sud» dello Stadio Olimpico di Roma sarà riservata a poveri, senzatetto, profughi, migranti e persone più bisognose che risponderanno positivamente all'invito rivolto loro, a nome dei Papa Francesco, dall'Elemosineria apostolica della Santa Sede per partecipare, nel pomeriggio di giovedì 31 maggio, al Golden Gala, l'importante manifestazione internazionale di atletica leggera. 

Comunicato finale sull'Assemblea. Due ore di «confronto a porte chiuse» con il Papa sulla riduzione delle diocesi. In politica serve «conversione culturale» per «dare continuità» al ruolo dei cattolici. «Simpatia critica» verso i «new media». Il cammino verso il Sinodo dei giovani.

Giovedì 17 maggio Papa Francesco ha ricevuto i nuovi ambasciatori di Tanzania, Lesotho, Pakistan, Mongolia, Danimarca, Etiopia e Finlandia per la presentazione delle lettere con cui vengono accreditati presso la Santa Sede. 

«Abbiamo visto con chiarezza» che «la vita dei vescovi e dei sacerdoti non sempre cammina per le strade del Vangelo. Noi ci siamo discostati da esse con i nostri errori e, ciò che è più grave, per il fatto che sono stati commessi delitti come abusi sui minori». Si esprime così il presidente della Conferenza episcopale cilena (Cech), mons. Santiago Silva Retamales, vescovo castrense del Cile, in un editoriale pubblicato sul sito della Cech.

«Portiamo tutti nel cuore la gioia per l'incontro - fraterno, franco e prolungato - che abbiamo avuto ieri sera con il Santo Padre». Sono le prime parole pronunciate dal card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nell'introduzione ai lavori della 71ª Assemblea generale dei vescovi italiani (testo integrale), in corso in Vaticano fino al 24 maggio.