Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

«Nessun giovane deve sentirsi escluso dal Sinodo» perché «il Sinodo è di tutti i giovani»: anche quelli agnostici, di fede tiepida o che si sono allontanati dalla Chiesa. Lo ha detto Papa Francesco durante la Veglia di preghiera che si è tenuta questo pomeriggio nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, in preparazione alla XXXII Giornata mondiale della gioventù che si celebra domani a livello diocesano.

Nella vita non siamo soli, apparteniamo a un popolo, come le stelle che adornano il cielo e i granelli di sabbia bagnati dall’oceano. Nella messa celebrata a Santa Marta, Papa Francesco ha chiesto di prendersi un po’ di tempo per pensare alle proprie radici, per riflettere sulla storia della Chiesa, per prendere come esempio Abramo, non un pazzo, ma un sognatore, un uomo capace di credere. Abramo ha avuto fede nella promessa di Dio, andando avanti, sempre, con obbedienza e fiducia.

Al termine dell'udienza generale di oggi, Papa Francesco ha detto: «Il mio pensiero va in questo momento al grave attentato dei giorni scorsi nella metropolitana di San Pietroburgo, che ha provocato vittime e smarrimento nella popolazione. Mentre affido alla misericordia di Dio quanti sono tragicamente scomparsi, esprimo la mia spirituale vicinanza ai loro familiari e a tutti coloro che soffrono a causa di questo drammatico evento.
Assistiamo inorriditi agli ultimi eventi in Siria. Esprimo la mia ferma deplorazione per l’inaccettabile strage avvenuta ieri nella provincia di Idlib, dove sono state uccise decine di persone inermi, tra cui tanti bambini. Prego per le vittime e i loro familiari e faccio appello alla coscienza di quanti hanno responsabilità...»

Papa Francesco ha ricevuto in udienza, nell’Aula Paolo VI, il principe di Galles Carlo e la duchessa di Cornovaglia Camilla. È stata la quarta visita del principe, erede al trono d’Inghilterra, alla Santa Sede, ma il primo incontro con Papa Francesco. Nel colloquio col Pontefice, rende noto l’ambasciata britannica presso la Santa Sede, si è discusso di numerosi argomenti di interesse comune tra i quali il tema dell’ambiente. Il Papa ha regalato al principe Carlo un bronzo che rappresenta un ramo di ulivo. Il principe ha contraccambiato con un cesto di prodotti della tenuta privata di Highgrove, da condividere con i poveri e senza fissa dimora. Carlo e Camilla hanno poi visitato l’Archivio Segreto Vaticano...

Prima dell’udienza generale il Papa ha ricevuto nell’Auletta dell’Aula Paolo VI in Vaticano, una delegazione di Leader musulmani della Gran Bretagna, presenti a Roma in occasione di un incontro sui temi integrazione, educazione e violenza. Ad accompagnarli l’arcivescovo di Westminster, Vincent Nichols che ha portato il suo saluto al Papa dopo una breve introduzione del card. Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso. Nel suo intervento Francesco ha sottolineato l’importanza dell’ascolto.