Religiosi

Ultimi contenuti per il percorso 'Religiosi'

Ogni anno centinaia di giovani camminano insieme verso Assisi. Il tragitto toscano quest’anno parte da Livorno e passerà da San Vivaldo, la pieve di Romena, la Verna. Zaino sulle spalle e scarpe comode, pronti a condividere la fatica, la gioia dell’accoglienza nei paesi, le serate di festa nelle piazze, uniti dal desiderio di fare #unpassooltre

Torna al Monastero dell’Incarnazione di Poggi del Sasso, provincia e diocesi di Grosseto, l’ormai tradizionale appuntamento del Siloe Film Festival, giunto alla quarta edizione. Protagonista di quest’anno, l’universo femminile: il tema della rassegna, in programma da giovedì 20 a sabato 22 luglio è infatti «Donna, alla ricerca - Cosa accade alla donna, oggi?».

Una lunga conversazione, animata da domande e risposte, e protrattasi oltre il previsto programma. Incontrando nella cattedrale di San Lorenzo la Chiesa ligure, in tutte le sue espressioni poliedriche, Papa Francesco ha dato alcune pratiche indicazioni per proseguire con coraggio nell’annuncio del Vangelo, nonostante le difficoltà del mondo contemporaneo. Certo i problemi non sono pochi, ma è importante anche imparare dai propri errori per dare poi risposte che non siano riduttive, ma creative, anche pensando alla crisi delle vocazioni.

Nella cattedrale di Genova il Papa ha incontrato il clero, i seminaristi, i religiosi, i collaboratori laici della Curia e i rappresentanti delle altre confessioni. Anche qui ha parlato a braccio (discorso integrale), soffermandosi sulla figura del sacerdote. In apertura la preghiera per i copti uccisi ieri in Egitto.

Missionarie senza frontiere, evangelizzatrici gioiose, al servizio dei poveri. Così il Papa ha descritto le Piccole Suore Missionarie della Carità incontrate nella Sala del Concistoro. A loro il Pontefice ha chiesto di superare i rischi dell’autoreferenzialità e della rigidità autodifensiva, di essere invece dono in ogni contesto della vita, uscendo da se stesse, camminando e seminando la comunione col Padre. Al missionario – ha sottolineato Francesco – è richiesto di essere una persona audace e creativa, soprattutto in questo tempo pieno di contraddizioni che esige di ripensare obiettivi, strutture e metodi, abbandonando la logica del “si è fatto sempre così”, piuttosto avendo sull’altro uno sguardo...