Sacramenti

Ultimi contenuti per il percorso 'Sacramenti'

La scelta di chi accompagna i cresimandi durante la liturgia è una questione che pone problemi nelle parrocchie: le persone scelte dalle famiglie a volte non hanno i requisiti richiesti. Il vescovo di Pitigliano Sovana e Orbetello, monsignor Roncari, ha dato una indicazione precisa: il ruolo sia affidato a chi ha seguito il cammino di preparazione dei ragazzi.

La prima Comunione è una cerimonia ancora molto sentita nelle nostre parrocchie. Spesso però i bambini non hanno un seguito di pratica religiosa. Non sarebbe meglio posticipare questo momento, chiede un lettore. Risponde padre Valerio Mauro, docente di Teologia sacramentaria alla facoltà teologica dell'Italia centrale.

«Al vescovo, primo dispensatore dei misteri di Dio, moderatore, promotore e custode della vita liturgica nella Chiesa a lui affidata, compete di vigilare sulla qualità del pane e del vino destinati all’Eucaristia e, quindi, su coloro che li preparano». È un passaggio della lettera, diffusa oggi, che la Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti ha inviato ai vescovi «sul pane e il vino per l’Eucaristia». 

Oggi, 15 giugno 2017, è la Solennità del Corpus Domini, anche se in molte località italiane - e quest'anno per la prima volta anche a Roma - verrà celebrata domenica prossima. Una riflessione sul significato per il cristiano di questa festa e della tradizione liturgica di «portare» l'Eucarestia nelle nostre strade.

Al termine della visita che Papa Francesco ha fatto a papa Tawadros II, nel Patriarcato Copto-Ortodosso del Cairo e prima della preghiera comune al muro dei martiri copti, è stata firmata una dichiarazione (testo integrale) che prende atto del cammino comune compiuto in questi anni, a partire dal documento firmato da Paolo VI e Shenouda III, nel 1973.