Spiritualità e teologia

Ultimi contenuti per il percorso 'Spiritualità e teologia'

La proposta delle 24 ore (in programma tra il 24 e 25 marzo) dovrebbe penetrare in tutti i nostri ambienti e rivelarsi un torrente impetuoso che, scorrendo, canta e invita ad essere ascoltato. Un momento in cui il dono si fa toccare con mano e imprime alla realtà il sigillo dell’amore e non quello dell’accusa. Un sacramento che attende di essere accolto e di poter plasmare e fare di noi tutti solo degli strumenti e degli annunciatori di misericordia perché portiamo in noi stessi quella Luce che contagia.

Un lettore riferisce di aver sentito un giovane prete, durante un'omelia, che Gesù non aveva bisogno di pregare. E' proprio così?  Risponde don Stefano Tarocchi, Preside della Facoltà teologica dell’Italia centrale.

Dopo il clamore mediatico suscitato dalla scoperta di un sistema solare, distante 40 anni luce da noi, con sette pianeti che potrebbero godere di condizioni molto vicine a quelle della terra, abbiamo chiesto ad Athos Turchi, docente di filosofia alla Facoltà teologica dell'Italia centrale e che già si era occupato di questo tema per la nostra rubrica «Risponde il teologo», di analizzare le possibili ricadute teologiche di una simile notizia.

Se la pena dell’Inferno è eterna, non è un'ingiustizia che stride con il Dio misericordioso? chiede un nostro lettore. Risponde don Gianni Cioli, docente di Teologia morale alla Facoltà teologica dell'Italia centrale.