Altre notizie

A sette anni dal suo viaggio a Lampedusa, il Papa ha chiesto “un esame di coscienza” sui migranti e sull’inferno della Libia, di cui “ci danno una versione distillata”. “La cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di sapone”, ribadisce Francesco mettendo in guardia ancora una volta dalla “globalizzazione dell’indifferenza”

“La musica mi ha salvato da fame e guerra. Ma l'arte è puro talento, la sofferenza non c'entra”. Così diceva Ennio Morricone, che definire il più grande compositore di musica da film è probabilmente riduttivo. Nato a Roma il 10 novembre 1928, ci ha lasciati la scorsa notte, dopo un ricovero in ospedale in conseguenza di una caduta.

Un nuovo stabilimento in Toscana? «Una scelta di cuore». L’investimento in un’azienda americana? «Un sogno che si realizza dopo trenta anni». A sentirli parlare sembra che le emozioni guidino le scelte di Lucia e Alberto Giovanni Aleotti anche se sono azionisti e membri del Board di Menarini. Ma fin da subito rivendicano il fatto che la loro azienda farmaceutica è fatta «di uomini e di donne». E il concetto non è in contrasto con l’idea di industria. 

Sono 11 le biblioteche monumentali italiane, annesse ai monumenti nazionali, protagoniste di un grande progetto di digitalizzazione degli incunaboli. L’iniziativa è partita nel 2018, vede la direzione scientifica della Biblioteca nazionale centrale di Roma, ma ha un respiro internazionale grazie alla collaborazione con il Consortium of European Research Libraries e al sostegno economico della Fondazione Polonsky, britannica, impegnata da anni nel sostegno all’accesso e alla condivisione internazionale del patrimonio librario.

Ancora poche ore e poi il 1° luglio dovrebbe prendere il via l’annunciata annessione, da parte di Israele, delle aree della Cisgiordania dove sono state edificate oltre 130 colonie, considerate illegali dalla comunità internazionale. Le dure reazioni delle Chiese locali e internazionali per le quali l'annessione rischia di mettere una pietra tombale alla soluzione, da tutti sostenuta, dei "Due Popoli, Due Stati"

Ultim'ora

In cerca di perle preziose»: continua in diocesi di Firenze l’iniziativa per raccontare le esperienze di fede e di Chiesa durante la pandemia. Pubblichiamo uno dei tanti contributi che stanno arrivando: è la testimonianza personale di una parrocchiana di Castelfiorentino. I contributi possono essere inviati a perlepreziose@diocesifirenze.it oppure caricati online all’indirizzo perlepreziose.diocesifirenze.it dove si può vedere anche il breve video che lancia l’iniziativa.

Don Marco Paglicci, prete fiorentino a Salvador Bahia, racconta paradossi e contraddizioni di uno dei paesi in questo momento più colpiti dalla pandemia.  Ha scritto per Toscana Oggi questa «lettera a Gesù» in cui racconta paradossi e contraddizioni di una popolazione che non rinuncia ad affrontare una situazione difficile «con coraggio e col sorriso».

“Lo scenario post-Covid in Africa è inquietante e bisogna diffidare della carità pelosa dei G20, che hanno deciso di sospendere il debito nei confronti dei Paesi africani per un anno. Così non si risolve il problema ma lo si estende alle prossime generazioni”. Questo sarà l’impatto della pandemia in Africa secondo il missionario comboniano padre Giulio Albanese, intervenuto oggi al webinar organizzato da Caritas italiana.

Ultim'ora

Aree tematiche