Arte & Mostre
stampa

ARTE: RESTAURO CONSERVATIVO AFFRESCO «CROCIFISSIONE E SANTI» DEL PERUGINO

Percorsi: Cultura
Parole chiave: arte (172), firenze (398)

(ASCA) - E' stato sottoposto a un restauro “manutentivo” il grande affresco del Perugino raffigurante la “Crocifissione e Santi”, custodito a Firenze nella Sala Capitolare dell'ex convento di Santa Maria Maddalena dé Pazzi. L'opera dal prossimo gennaio potrà essere nuovamente ammirata dal pubblico. L'affresco fu eseguito tra il 1493 e il 1496 su committenza di Dionigi e Giovanna Pucci: si tratta di un'architettura dipinta che racchiude il Crocifisso con la Maddalena al centro, San Bernardo con la Vergine a sinistra, San Benedetto con San Giovanni a destra, e uno splendido paesaggio sul fondo. “Nonostante le complessive buone condizioni della pittura murale, l'intervento manutentivo era comunque opportuno dal momento che l'affresco non era più stato oggetto di controllo dopo i lavori di restauro realizzati nell'ambiente a seguito dell'alluvione del 1966 - spiega un comunicato della Soprintendenza per il Polo museale fiorentino -. E' stata inoltre riproposta la specchiatura di base dell'affresco, andata perduta ma documentata da vecchie fotografie e dalle incisioni ancora presenti sull'arriccio, restituendo così unitarietà e giusto rapporto con lo spazio architettonico al capolavoro dell'artista umbro”. Il restauro è stato reso possibile grazie al finanziamento della Fondazione Friends of Florence ed è stato realizzato nel periodo settembre-novembre 2010 dai restauratori Gioia Germani, Guido Botticelli e Yoshifumi Maekawa.

ARTE: RESTAURO CONSERVATIVO AFFRESCO «CROCIFISSIONE E SANTI» DEL PERUGINO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento