Arte & Mostre
stampa

Abbadia San Salvatore, dedicata ad Andrea Granchi la prima mostra del ciclo «Il sacro nell'arte contemporanea»

Il Museo d’Arte Sacra «Don Roberto Corvini» di Abbadia San Salvatore, dopo la recente e definitiva ristrutturazione conclusa nel 2017, intende non solo valorizzare i preziosi oggetti presenti nelle sale espositive ma ha avviato anche progetti di esposizioni temporanee ed eventi di alto livello. Il direttore del museo Paolo Castrini ed il parroco don Giampaolo Riccardi, unitamente ad un comitato promotore, hanno ideato un ciclo espositivo denominato «Il Sacro nell’Arte Contemporanea». L’intento di questa iniziativa è tentare di riannodare il rapporto ai massimi livelli tra i luoghi sacri e le eccellenze contemporanee nel controverso e difficile contesto dell’arte sacra.

Percorsi: Arte
la locandina della mostra

La prima esposizione di questo ciclo è dedicata ad Andrea Granchi (Firenze, 1947), artista e docente fiorentino noto per una lunga e qualificata carriera artistica e accademica, il quale ha progettato un itinerario espositivo con le proprie opere creando momenti di efficace dialogo con i tesori conservati ed esposti nel Museo. Andrea Granchi da sempre opera ricercando un confronto tra antico e moderno e ha anche realizzato, negli anni, significativi interventi nel campo dell’arte sacra.Alcuni di questi lavori, tra cui il modello per la vetrata absidale della Basilica di Santa Croce a Firenze (1994) ed una delle vetrate originali per la Chiesa della Maddalena di Saturnia (1996), sono qui esposti.

Per l’occasione Andrea Granchi, sull’onda di suggestioni percepite all’interno del Museo, ha inoltre realizzato ex-novo alcune opere che saranno qui mostrate per la prima volta tra cui si evidenziano il «San Sebastiano Novecentesco» e «Tempus Fugit. Giovane che cerca di fermare il tempo», ma non mancano lavori di grandi dimensioni già esposti in varie mostre nazionali, come il «Pianto della Maddalena», già presentato nella XI Quadriennale d’Arte di Roma del 1986, o Il «San Michele Arcangelo» del 1983.

L’esposizione sarà accompagnata dalla pubblicazione di un ampio catalogo con testimonianze e testi di Cristina Acidini Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno la più antica accademia del mondo occidentale, Paolo Castrini direttore del Museo, Don Carlo Prezzolini architetto ed esperto di storia locale, Paolo Tiezzi Maestri Presidente dell’Istituto per la Valorizzazione delle Abbazie Storiche della Toscana e dello stesso Andrea Granchi.

L’esposizione si inaugura il 25 maggio e rimarrà aperta per tutto il periodo estivo fino al 15 settembre, prevedendo al suo interno eventi collaterali, concerti e conferenze.

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Abbadia San Salvatore, dell’Istituto per la Valorizzazione delle Abbazie Storiche della Toscana e dell’Accademia delle Arti del Disegno.

Inaugurazione sabato 25 maggio ore 18.

Museo d’Arte Sacra Abbazia San Salvatore, Via del Monastero, 42.

Tel: 0577-777352.

Info: info@abbaziasansalvatore.it

www.abbaziasansalvatore.it

Fonte: Comunicato stampa
Abbadia San Salvatore, dedicata ad Andrea Granchi la prima mostra del ciclo «Il sacro nell'arte contemporanea»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento