Arte & Mostre
stampa

MOSTRE: CALEFFO DELL'ASSUNTA PER 150 ANNI ARCHIVIO DI SIENA

Percorsi: Cultura

Sarà di nuovo visibile al pubblico dopo anni di restauro "Il Caleffo dell'Assunta" di Niccolò di Ser Sozzo, capolavoro della miniatura gotica senese del XIV secolo ed importante fonte storico archivistica. La restituzione dell'opera alla città di Siena fa parte della ricca programmazione di eventi organizzati quest'anno per festeggiare i 150 anni del suo Archivio di Stato.
Per l'anniversario dell'istituzione senese sono previsti mostre e convegni, tavole rotonde e giornate di studi a cui partecipano archivisti e storici dell'arte. Verranno inoltre presentate mostre e pubblicazioni per far conoscere il materiale dell'archivio, come le famose Biccherne o le pergamene delle confraternite del XVII sec.
Nella Sala Convegni del Palazzo Piccolomini si terranno tutti gli eventi principali della manifestazione. Il 28 febbraio aprirà i festeggiamenti la giornata di studio intitolata "I centocinquant'anni dell'archivio di stato di Siena: direttori e ordinamenti"; il 10 aprile sarà presentato il volume "Le pergamene delle confraternite nell'archivio di stato di Siena"; dal 15 al 17 settembre è in programma il convegno nazionale di studi sul tema "La documentazione degli organi giudiziari nell'Italia tardo medievale"; il 30 ottobre sarà presentata la
"Guida sintetica del Museo delle Biccherne e della mostra documentaria"; giovedì 11 dicembre è in programma la giornata di studi dal titolo "L'archivio di stato di Siena verso il futuro".
La miniatura di Niccolò di Ser Sozzo sarà presentata al pubblico giovedì 20 novembre. L'opera verrà illustrata dall'Opificio delle pietre dure di Firenze e da Paolo Cammarosano, Giuseppe Chironi e Andrea Giorgi. (ANSA).

MOSTRE: CALEFFO DELL'ASSUNTA PER 150 ANNI ARCHIVIO DI SIENA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento