Arte & Mostre
stampa

Musei d'arte sacra, aperture straordinarie per le Giornate Amei. Le iniziative a Pitigliano

Anche per il 2017 tornano (sabato 21 e domenica 22 ottobre) le tanto attese Giornate AMEI, giunte alla quinta edizione. L’Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani continua a crescere e oggi può contare su una consistente rete di più di 220 musei con un patrimonio unico, molto attenta ai grandi cambiamenti che stanno interessando il settore museale italiano e il mondo della cultura in genere.

Percorsi: Arte - Musei d'arte sacra
Il logo delle Giornate Amei

Lo scorso anno AMEI ha siglato un accordo di collaborazione con il Mibact che riconosce i Musei Ecclesiastici come categoria distinta e autonoma, attestandone il significativo ruolo nel sistema di tutela e valorizzazione del patrimonio del Paese, nonché in ambito culturale e sociale.

In occasione del tradizionale appuntamento delle Giornate AMEI, sabato 21 e domenica 22 ottobre, i musei soci di tutta la Penisola organizzano «aperture straordinarie» per accogliere gratuitamente (o con biglietto ridotto) i propri visitatori, e coinvolgerli in un fitto e diversificato calendario di eventi - mostre, visite guidate, conferenze, musica, teatro ... -  ispirato dallo slogan «Se scambio cambio»

Il concetto di «scambio» racconta la disponibilità a un’apertura a più livelli, la volontà di un confronto e un dialogo con chi sentiamo affine o diverso da noi. Una «cultura dello scambio» fa crescere, produce un inevitabile quanto imprevedibile cambiamento e i musei soci AMEI desiderano fare delle Giornate AMEI un’occasione unica di «apertura» e crescita comune, per tutti.

Inoltre, con l’obiettivo di coinvolgere nello «scambio» il pubblico, destinatario e coprotagonista delle Giornate AMEI, in alcuni musei i visitatori che lo vorranno potranno portare in dono alimenti (un pacco di pasta, una scatola di biscotti, un kg di zucchero ecc.) o fare donazioni da destinare a un’organizzazione certificata (Caritas o altro) o alle città del Centro Italia colpite dal terremoto ricevendo in cambio gadget, guide e materiali didattici sulle opere appartenenti alla collezione museale.

«Se scambio cambio» è infatti una simbolica iniziativa di condivisione, con la quale AMEI vuole sottolineare che compito di un museo è cogliere i «cambiamenti» in atto, i bisogni sociali e culturali della propria comunità, favorire la costruzione di una società coesa e responsabile, sostenere l'integrazione, il dialogo, la relazione. Proprio grazie all’arte e alla cultura. 

Nell’ambito delle Giornate AMEI il Museo di Palazzo Orsini a Pitigliano il 21 e 22 ottobre propone l’ingresso a prezzo ridotto per tutti i visitatori e offre la possibilità di due visite guidate alle ore 11:30 di ciascun giorno (di circa un’ora) per un minimo di 10 persone, comprese nel costo del biglietto. È però indispensabile la prenotazione, che può essere effettuata al numero 347 7289656 (Loris).

Inoltre, nell’ottica del «Se scambio, Cambio» il Museo di Palazzo Orsini invita il proprio pubblico a visitare, domenica 22 ottobre, il Museo di cultura ebraica e la Sinagoga di Pitigliano. 

CONTATTI MUSEO DI PALAZZO ORSINI – PITIGLIANO
Sito: www.palazzo-orsini-pitigliano.it
Facebook: Palazzo Orsini
e-mail: palazzo.orsini.pitigliano@gmail.com
Info e prenotazioni: 347 7289656 (Loris)

Fonte: Comunicato stampa
Musei d'arte sacra, aperture straordinarie per le Giornate Amei. Le iniziative a Pitigliano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento